QR code per la pagina originale

Contrordine: Windows 7 non prima del 2011

,

Ormai è già un tormentone fatto di voci e di smentite, e penso che sarà così fino all’uscita del nuovo “giocattolo“. L’ultimo intervento in ordine di tempo è di Mary Joe Foley, la quale, questa volta molto più decisa che in precedenza, dopo aver parlato con i suoi riferimenti interni a Microsoft, si sente di scommettere che vedremo Windows 7 non prima del 2011.

La “gola profonda” di Redmond, interpellata dalla Foley, si sarebbe sbottonata dichiarando che, più che un nuovo sistema operativo, Windows 7 sarà una sorta di Service Pack di Vista ripulito nell’interfaccia utente e rivisto nella task bar. Ciò sembrerebbe escludere, ad esempio, le precedenti innovazioni riguardanti il multi-touch ed altre.

Forse in Microsoft vogliono tranquillizzare i Vista-scettici sulla bontà dell’attuale sistema operativo. Credo che la verità possa stare nel mezzo e che possiamo aspettarci voci e smentite da qui a tre anni. Come al solito la nostra speranza è che, indipendentemente da quanto tempo ci vorrà, il risultato siano più innovazioni e più affidabilità.

Notizie su: