QR code per la pagina originale

HP & Sony: Mod

,

La Sony Picture Home Entertainment è il primo importante studio di produzione a siglare un accordo con Hewlett-Packard per la distribuzione, di alcuni titoli del proprio catalogo, attraverso il servizio MOD (Manufactoring on demand). L’accordo è stato annunciato dalle due compagnie circa una settimana fa.

Le ragioni dell’intesa sono molto semplici: gli studios hanno generalmente in catalogo decine di migliaia di titoli di cui soltanto una piccolissima parte viene poi effettivamente commercializzata in DVD. Questo accade perchè la maggior parte di questi titoli sono poco richiesti: o sono troppo vecchi oppure si caratterizzano per contenuti di nicchia.

I distributori, di conseguenza, hanno poco interesse a mantenere in magazzino dei prodotti la cui richiesta non giustifica economicamente l’investimento da sostenere. HP viceversa, con il suo servizio, stampa il DVD solo quando questo viene richiesto. Il manufactoring on demand dovrebbe, quindi, consentire ai rivenditori di affiancare una forma distributiva complementare a quella tradizionale e, al contempo, di ampliare la propria offerta.

Secondo le stime di HP l’industria dell’entertainment perde annualmente 500 milioni di dollari a causa dei titoli indisponibili presso i punti vendita e ritiene che, complessivamente, il mercato dei video, che non sono mai stati venduti in DVD, possa valere circa 1,5/2 miliardi di dollari.

Molti piccoli studios hanno già aderito da tempo a questa iniziativa e dopo l’accordo con Sony è verosimile pensare che si aggiungeranno altri grandi nomi.

Notizie su: