QR code per la pagina originale

BenQ W5000 e W20000: proiettori alla ricerca della luminosità

,

Home Cinema a risoluzione 1080p, in Full HD? Dopo W10000 BenQ presenta sul mercato due nuovi videoproiettori, con il supporto standard 1080p/24fsp, ancora piuttosto rari…

Vi parlo di W5000 e W20000, videoproiettori indirizzati a fornire il massimo dell’alta definizione e della luminosità, attraverso l’utilizzo di una particolare tecnologia, Senseye (esclusiva BenQ), di un chipset DMD DLP a 1080p (Texas Instrument) e di un processore video HQV (Hollywood Quality Video) ad elevate prestazioni. Sediamoci in poltrona, stendiamo il telo per la proiezione e guardiamo.

Disponiamo il nostro videoproiettore: con W5000 potremo assistere ad immagini riprodotte tramite il processore video HQV con un rapporto di contrasto 10000:1, che con W20000 raggiunge il 20000:1. Entrambi dispongono di due uscite HDMI, di una video composito, una S-Video, due component ed una RGB analogica. La connessione con VCR, lettori DVD, Blu-Ray e HD-DVD è assicurata e potenziata dalla presenza di quattro differenti modalità di proiezione (Cinema, Dynamic, Standard e Photo).

Da sottolineare la presenza dell’ottica panamorfica, a tutto schermo, in formato 2.35:1 senza distorsioni.

Per godere al meglio della visione cinematografica, entrambi sono dotati di una ruota colore a 7 segmenti, associata ad una tecnologia integrata Dual Iris, che permette un contrasto dell’immagine nitido e bilanciato. Tale rapporto di luminosità/contrasto è controllato anche dalla tecnologia DynamicBalck, che gestisce il movimento dell’iride.

La calibrazione dei colori è affidata alle tecnologie Senseye (BenQ), BrilliantColor (Texas Instrument)e ViDi Lightening. Per il modello W20000 è da segnalare la presenza di un Dark Chip 3DLP.

25dB per il livello di rumorosità e la presenza di una fuoriuscita dell’aria di raffreddamento (predisposta sul lato anteriore) sono garanti di una visione senza disturbi.

All’ingresso sul mercato, presentano prezzi non proprio accessibili a tutti gli appassionati, da confrontare però con l’avanzato livello tecnologico promesso!

Notizie su: