QR code per la pagina originale

Anche Microsoft blogga

All'incontro organizzato da Microsoft con alcuni blogger italiani è stato annunciato MClips, il corporate blog del gruppo con il quale Microsoft intende inaugurare un rinnovato rapporto con la blogosfera e con gli utenti

,

Prima fu l’era di Robert Scoble, il più noto dei blogger di casa Microsoft. Poi si scoprì che Scoble non era solo, e che anche in Italia il gruppo godeva di una buona schiera di blogger interni da tempo attivi sui propri blog personali. Ora il passo si fa più organizzato e improntato alla creazione di un univoco punto di riferimento per il blogging dell’azienda. Il nome nuovo è MClips, il neonato corporate blogging di Microsoft Italia.

Non è certo un caso, ma trattasi piuttosto di saggia scelta, il fatto che il nuovo blog sia stato lanciato in occasione dell’aperitivo che Microsoft ha organizzato in collaborazione con Digital PR per incontrare la blogosfera italiana. «Molto blog, poco corporate», peraltro, come riporta Orazio Tassone (presente all’incontro) su oneVista.

Spiega Carlo Rossanigo nel “Cos’è MClips” del nuovo blog: «Vari colleghi di Microsoft Italia bloggano già da tempo su alcune tematiche, principalmente tecniche o relative a temi di tecnologia quali la sicurezza informatica o il web 2.0. MClips non si sostituirà certamente ai contributi di questi colleghi […]. MClips, che sarà un blog multi-autore, ospiterà gli interventi di molte altre persone di Microsoft che parleranno del loro vivere quotidiano in azienda, dei prodotti che gestiscono, degli eventi cui partecipano, delle tecnologie su cui stanno lavorando e degli incontri che fanno. MClips ospiterà soprattutto i commenti di tutti coloro che vivono la Rete e che avranno piacere di dialogare con noi, con commenti che andranno online in modo diretto, non mediato».

In questo “day 1” c’è una presa d’atto importante, ed in poche righe sembra tracciato il manifesto che porterà avanti l’esperimento per il futuro: «Da un paio d’anni abbiamo iniziato, da absolute beginners, a muovere i primi passi in questo campo, relazionandoci con alcuni blogger italiani, incontrandoli e discutendo liberamente di molti temi, spesso caldi se non scottanti per noi. Per chi di Microsoft ha partecipato a questi incontri e alle relazioni che si sono poi instaurate, momenti di dialogo come questi hanno rappresentato un valore importante, basato su contatti schietti e mai banali. Abbiamo imparato molto dall’ascolto negli ultimi tempi e ora abbiamo pensato che fosse il momento anche di raccontare quella che è un’azienda di persone, che lavorano con molta passione nel campo della tecnologia e sono desiderose di avere il vostro feedback».

L’elenco dei blogger attivi è già alquanto corposo e seguire nel tempo l’evolversi del corporate blog sarà particolarmente interessante in un momento in cui l’azienda cerca una nuova immagine tra gli utenti ed il filtro della blogosfera è in tal senso uno strumento impossibile da ignorare.

Notizie su: