QR code per la pagina originale

Mozilla ripara finalmente Firefox

Il problema relativo all'installazione di add-on non contenute in pacchetti Jar segnalato da molto tempo e giudicato molto rischioso da Secunia è stato finalmente riparato con l'ultima update di poche ore fa

,

Tutti gli utilizzatori di Firefox che tengono attivato l’aggiornamento automatico del software si sono accorti nelle scorse ore di come sia pronta una nuova versione del software. L’update è stato reso necessario da alcuni bug segnalati da tempo ma mai sanati che rischiavano di esporre i pc degli utenti a gravi vulnerabilità.

Si parla di esecuzione arbitraria di codice, furto di informazioni riservate, acquisizione di privilegi, furto di password o altre informazioni che sono trasmesse attraverso gli indirizzi web. Tutti problemi legati alla gestione che il software fa delle flat add-on, cioè le estensioni che non arrivano in pacchetti Jar.

Il ritardo è dovuto al fatto che essendo a Mozilla tutti molto concentrati sulla release della terza beta di Firefox 3, prevista per il 12 febbraio, il problema è arrivato totalmente imprevisto e l’azienda ci ha messo del tempo a rispondere con la patch adeguata. Tempo, però, non particolarmente gradito dagli utenti nel frattempo in balìa dei pericoli.

Ovviamente l’aggiornamento non prevede solo la riparazione dei bug segnalati da Eisenhaur, ma ripara anche altri vari problemi che il browser ha registrato con crash e memoria corrotta.

La nuova versione è identificata con il numero 2.0.0.12 ed è disponibile fin da subito anche in lingua italiana con 5.5 Mb di download.