QR code per la pagina originale

PayPiccolo PayPal PayProblema

,

5 febbraio scorso. Giungono alcune segnalazioni di problemi sui conti PayPal. I toni sono allarmistici: PayPal non restituisce più il danaro, non permette transazioni dei propri fondi, il denaro è sequestrato. L’urgenza e la fretta creano come al solito scompiglio. Poi la conferma sul forum ufficiale del servizio:

Ciao a tutti,

Il servizio di trasferimento dei fondi PayPal su carta di credito o prepagata è temporaneamente non disponibile a causa di un disguido tecnico. Stiamo lavorando per risolvere il problema nel minor tempo possibile.

Consigliamo agli utenti di non effettuare prelievi su carta fino a quando la situazione non sarà tornata regolare. Fino ad allora i prelievi iniziati potrebbero rimanere in sospeso o essere stornati nuovamente sul saldo del conto PayPal. Ci scusiamo per il disagio. Seguiranno aggiornamenti appena disponibili.

Passano pochi giorni e si viene a sapere che il problema non era catastrofico, che non ci sono rischi per i fondi e che in effetti il problema tecnico è proprio solo esclusivamente un problema tecnico.

Ciao a tutti,

Come alcuni di voi hanno potuto notare, il disguido tecnico che ha causato il ritardo dei trasferimenti dei fondi dal saldo del conto PayPal alla carta di credito o prepagata, è in fase di risoluzione. Parte dei trasferimenti che nei giorni passati erano in stato In sospeso sono stati elaborati correttamente in data odierna. Vi ricordo a questo proposito che l’accredito effettivo dei fondi sulla carta richiede dai 5 ai 7 giorni lavorativi a partire dalla data di elaborazione.

Stiamo continuando a lavorare con la massima urgenza per giungere alla risoluzione completa del problema e consentire l’elaborazione di tutti i trasferimenti. Ci scusiamo per il disagio.

Abbiamo ora conferma del fatto che è praticamente tutto risolto: la situazione sta tornando in queste ore alla normalità.

Notizie su: ,