QR code per la pagina originale

Microsoft fa propri Danger e Sidekick

Microsoft ha annunciato l'acquisizione di Danger, azienda produttrice del Sidekick, telefono cellulare popolare tra i giovani americani. L'obiettivo consiste nell'ampliare il proprio mercato e incorporare alcune tecnologie sviluppate dalla società

,

Nonostante Yahoo abbia gentilmente rifiutato l’offerta di acquisizione, Microsoft non resta certamente con le mani in mano e annuncia l’acquisizione di Danger, società californiana dietro il successo dei telefonini della serie Sidekick, famosi tra i giovani americani per le loro spiccate funzionalità multimediali. Non sono ancora molto chiare le motivazioni alla base del recente acquisto, tuttavia si ritiene tale mossa in grado di aprire a Microsoft il segmento di mercato più giovane e offrire alcune interessanti tecnologie da integrare nel proprio sistema operativo dedicato ai dispositivi mobili. La conferma dell’acquisizione nel comunicato ufficiale pubblicato sul sito Danger.

A Redmond aleggia la convinzione che l’acquisizione di Danger possa offrire numerosi benefici nell’espandere l’offerta mobile, in particolar modo in virtù dell’esperienza maturata dalla società californiana con i propri consumatori, perlopiù giovani ed orientati verso le tecnologie multimediali. «L’adozione di Danger rappresenta un perfetto complemento ai nostri software e servizi esistenti», ha dichiarato Robbie Bach, responsabile Microsoft per la divisione device e intrattenimento, «e rafforza il nostro impegno nel migliorare l’esperienza mobile centrata sui singoli e su ciò che a loro piace».

I prodotti mobile di Danger offrono messaggistica real-time, accesso ai servizi di social networking, una gestione facilitata della posta elettronica e la possibilità di usufruire dell’instant messaging. L’utente tipo è rappresentato da un «giovane entusiasta, con buone conoscenze di Internet e incline alla socializzazione», come afferma la stessa Danger, conscia di avere una «profonda conoscenza dei propri clienti e di sapere cosa le persone vogliono dalla esperienza mobile».

Secondo Stephen Wellman di InformationWeek, gli obiettivi di Microsoft sarebbero duplici: innanzitutto l’azienda potrebbe utilizzare Danger per raggiungere il segmento di mercato dedicato ai più giovani e in secondo luogo Microsoft potrebbe prendere alcune funzionalità particolarmente intriganti dalla piattaforma Sidekick (come ad esempio la navigazione sul Web e i servizi di messaggistica) e incorporarle all’interno di Windows Mobile. Inoltre, potrebbe offrire MSN Messenger e altri suoi servizi legati alle email con gli smartphone prodotti da Danger.

Om Malik scrive su GigaOM: «ho appena parlato al telefono con Scott Rockfeld, Group Product Manager al Mobile Communication Business di Microsoft. Ho cercato di fargli dire il motivo per cui hanno acquistato Danger e quali sinergie si aspettino. Tutto ciò che mi ha detto è stato: nel breve termine continueremo con la linea di prodotti attuale e laveremo per cercare di integrare le due piattaforme». Il fattore chiave sembrerebbe quindi essere la particolare attenzione da parte di Danger ai propri utenti e Microsoft ha bisogno di aiuto in quanto Windows Mobile è per il momento perlopiù relegato all’ambiente business.

Notizie su: