QR code per la pagina originale

Microsoft rilascia 11 patch per 17 bug

Sono 17 le falle corrette dagli aggiornamenti di Microsoft per il mese di febbraio. Sei patch sono indicate come critiche e riguardano Windows, Office e Internet Explorer. I restanti cinque aggiornamenti di febbraio correggono bug minori di Windows

,

Sono undici le patch rilasciate da Microsoft nel tradizionale aggiornamento mensile per i suoi sistemi operativi e per gli applicativi. Complessivamente, l’aggiornamento risolve 17 falle che, nella maggior parte dei casi, avrebbero potuto consentire accessi non autorizzati ai personal computer e l’esecuzione di stringhe di codice maligno. Sei delle undici patch sono state catalogate come «critiche» da Microsoft e dovrebbero quindi essere installate il prima possibile dagli utenti. Le rimanenti cinque sono invece valutate come “importanti”.

I sei aggiornamenti critici riguardano i sistemi operativi Windows, senza sostanziali distinzioni, Internet Explorer e il pacchetto di applicativi Office. Nello specifico, una patch corregge una vulnerabilità in WebDav Mini-Redirector, client di sharing protocol, che a causa di un errore avrebbe potuto consentire l’esecuzione di codice non autorizzato, consentendo l’installazione di applicativi e modifiche ai dati residenti nel computer attaccato.

Una correzione in OLE Automation impedisce a utenti malintenzionati di accedere a un pc attraverso una pagina Web appositamente modificata. Il bug risolto da questa patch interessa non solo Windows, ma anche Visual Basic e Office. Ed è proprio il pacchetto di applicativi per l’ufficio a essere oggetto di numerosi aggiornamenti per la sicurezza. Una patch per Word evita che un file di testo appositamente modificato possa permettere l’esecuzione di codice non autorizzato. L’obiettivo poteva anche essere raggiunto con il semplice invio di un file di Word, modificato, come allegato a un normale messaggio di posta elettronica. Un ulteriore aggiornamento per Office ripara una falla simile anche in Publisher, il software per la creazione di piccole pubblicazioni a livello domestico o professionale. La quarta patch per Office risolve un problema di sicurezza generalizzato, che interessava la quasi totalità del pacchetto di applicativi per l’ufficio prodotto da Microsoft.

Notizie su: