QR code per la pagina originale

Webmarketing sociale. Come misurare il passaparola

,

I mercati sono conversazioni. Così recita il Cluetrain Manifesto, testo di fondamentale importanza per interpretare lo scenario attuale legato al marketing, non solo “Web”.

Il ruolo dei social network e dei media informali (blog, forum, siti con possibilità di commento di prodotti/servizi o di pubblicazione di opinioni) è ormai chiaro a tutti coloro che operano nel marketing, e non a caso sono già molte le aziende che sfruttano le notevoli possibilità offerte dal Web 2.0. Tracciare però il passaparola e le attività di comunicazione generate dagli utenti non è affatto facile, soprattutto per quelle aziende che non ha grande esperienza di Web e che hanno considerato fino a oggi la Rete come un elemento marginale del proprio marketing mix.

Una soluzione italiana Web 2.0 legata proprio al monitoraggio e al tracciamento del passaparola e della reputazione on-line è Blogmeter, un innovativo servizio pensato, come si legge nel payoff del sito, per dare valore alle conversazioni online.

Osservare quanto accade nel Web. Comprendere e filtrare quali siano le conversazioni davvero pertinenti. Analizzare le informazioni raccolte. Queste le attività principali svolte da Blogmeter che possono finalmente offrire alle aziende informazioni e considerazioni oggettive che permettono di progettar piani di marketing, anche a livello strategico e non solo tattico, che sfruttano pienamente le potenzialità dei social media.

Notizie su: