QR code per la pagina originale

Vista SP1 aiuta a risparmiare energia

,

Il 15 febbraio 2008 si è celebrata la giornata mondiale del risparmio energetico, promossa in Italia dal programma radiofonico di Radio 2 Rai, Caterpillar, con l’iniziativa M’illumino di meno, che ormai da quattro anni ci invita tutti all’attenzione sulla questione sempre più pressante dei consumi energetici e dell’inquinamento. In quest’ottica l’imperativo è valido anche ed in particolar modo per tutti i nostri strumenti informatici di lavoro. Il mega aggiornamento di Windows Vista SP1 può contribuire a questo obbiettivo comune.

Il primo miglioramento riguarda la sezione video e rende possibile la disabilitazione del Vsynk, la sincronizzazione verticale tra il segnale della scheda video ed il monitor: tale sincronizzazione, necessaria soprattutto per la fluidità di movimento dei giochi 3D, implica un costante ed esoso flusso di informazioni verso il processore (una ogni 16 millisecondi) che in tal modo non riesce a diminuire mai il suo impiego. Il SP1 riesce a disattivare questa funzione quando non richiesta.

Il secondo accorgimento riguarda invece i sistemi dotati di dispositivi HD Audio, i quali erano sempre in funzione e che invece, con l’aggiornamento al service pack, verranno disattivati quando non utilizzati per 30 secondi, fornendo quindi un po’ di “respiro” alla CPU ed alla batteria.

Sicuramente si tratta di un risparmio minimo in termini di utilizzo, si parla del 2-3%, e quindi di 5 minuti scarsi per ogni ciclo di batteria. Se pensiamo però che il semplice spegnimento degli standby di tutti gli apparecchi di casa comporterebbe per l’Italia la possibilità di avere due centrali termoelettriche in meno, ecco che appare evidente che qualsiasi miglioramento, anche il più piccolo, può essere un grande passo avanti. Fermo restando che gli altri ottimi accorgimenti utilizzabili come quello della ciabatta con interruttore riproposto da Sacha Ferrarelli, sono di sicuro risultato per consumare meno.

Notizie su: