QR code per la pagina originale

4-9 marzo: al Cebit 2008 soluzioni di networking d’avanguardia per PMI e privati

,

Anche quest’anno il Cebit (Centro per l’ufficio e per la tecnologia informatica) è destinato a stupirci con le presentazioni di notevoli innovazioni nel campo dell’elettronica.
Quest’anno verrà dato maggior risalto al networking (con un padiglione in più rispetto all’edizione del 2007) proprio per discutere e mostrare al pubblico le soluzioni relative ai nuovi problemi della connettività (la scarsità di indirizzi IP, il VoIP, l’evoluzione di wireless, PLC, etc..) che mai come in questo periodo sembrano assillare il mondo tecnologico occidentale.
Vediamo di capire cosa è accaduto nel 2007 per indurre il Cebit a dedicare più spazio al problema del networking ed alle sue soluzioni

Cosa è successo nel 2007?
Almeno in Italia quasi tutti i provider hanno alzato la banda disponibile delle proprie linee ADSL, vi sono stati migliaia di nuovi contratti (e conseguenti IP fissi/dinamici assegnati) e sono state proposte numerose iniziative accessorie (pensiamo solo all’Iptv ed ai servizi VoIP ormai presenti nel listino dei maggiori providers).

Tutte queste novità rendono necessarie ricerche sofisticate in campo hardware, che siano in grado di bilanciare la crescita tecnologia con l’offerta all’utente e di essere sempre un passo avanti rispetto a quanto domanda il pubblico. Questo è in linea con le regole del mercato: bisogna sempre creare un settore di nicchia per non perdere la propria esclusività.

E’ il motivo per cui si continuano ad effettuare ricerche per la ethernet a 10 Gbps e per il wireless a 300 Mbps, nonostante al momento non ce ne sia un effettivo bisogno. A questo si unisce il fatto che l’hardware va reso conforme all’Ipv6 perchè che ci piaccia o no prima o poi gli indirizzi disponibili finiranno.

Tutti questi elementi rendono molto attuale il problema della connettività e dal 5 al 9 marzo verranno discussi ad Hannover. Per chi vuole visitare l’evento un consiglio: evitate il primo e l’ultimo giorno in quanto la ressa è talmente elevate che rischiate di non vedere altro che una marea di teste.

Notizie su: