QR code per la pagina originale

Telecom si impegna ad evitare la concorrenza sleale

,

Sappiamo tutti come Telecom in tutti questi anni, abbia spesso approfittato della sua posizione dominante, sia nel mercato voce che nel mercato della connettività.
Essere monopolista e proprietaria delle reti telefoniche le ha dato un netto vantaggio sugli altri.

Le cose stanno gradualmente cambiando, l’Antitrust ha di recente pubblicato “l’impegno di Telecom” riassunto in 9 punti nel non sfruttare più dati commerciali privilegiati a proprio vantaggio. Una rivoluzione dunque.

Gli impegni Telecom che potrete trovare completi sul sito dell’AGCOM sono piuttosto interessanti se davvero attuati.
Tra i più interessanti possiamo citarne alcuni.

Innanzitutto Telecom non potrà utilizzare le liste clienti ottenute impropriamente a proprio vantaggio.
Le nuove offerte sia quelle rivolte all’utenza finale, sia quelle rivolte al mercato Wholesale dovranno essere estese subito a tutti, sia dal punto di vista tecnico che commerciale.

Quindi dovrebbero finire le polemiche riguardo i nuovi tagli di banda che propone Telecom a prezzi stracciati e che i provider Wholesale non possono replicare.
Gli operatori Telecom (commerciali, tecnici…) non dovranno più sminuire gli Isp concorrenti cercando di convincere l’utente a passare a Telecom.

Molto importante, il divieto di attivare servizi dati o voce a clienti che non ne avevano fatto richiesta….
Insomma promesse importanti che se rispettate porterebbero davvero ad una svolta.

Le autorità competenti avranno tempo fino al 15 giugno per valutare se le “promesse di Telecom” sono valide e sufficienti. Se sarà approvato, tutto quanto incluso in questi documenti diventerà ufficiale.

Notizie su: