QR code per la pagina originale

Arriva in primavera il primo UMPC di HP

Sembra ormai certo il debutto di HP nel mercato dei dispositivi portatili ultracompatti. Il primo vero UMPC della società potrebbe essere equipaggiato con chip di Via Technologies e costare circa 500 dollari. Un degno rivale per l'Eee Pc di Asus

,

Dopo numerosi tentennamenti da parte dei principali costruttori di personal computer, il 2008 potrebbe essere davvero l’anno degli Ultra Mobile PC (UMPC), i dispositivi portatili ultracompatti. Ai numerosi modelli e prototipi presentati in gennaio nel corso del CES di Las Vegas, si sta forse per aggiungere un nuovo UMPC che potrebbe sancire il debutto di HP nel settore. Le voci di un possibile interessamento della società di Palo Alto sono diventate sempre più insistenti in queste ultime settimane, quando alcuni blog hanno ventilato l’ipotesi della probabile commercializzazione di un dispositivo compatto targato HP nel corso della prossima primavera.

Il primo UMPC di uno dei principali costruttori di computer al mondo potrebbe essere il modello HP Compaq 2133. Secondo Engadget, il nuovo dispositivo dovrebbe essere dotato di uno schermo da 8,9 pollici, con una risoluzione pari a 1366×766 pixel (WXGA) e un particolare rivestimento antigraffio, sormontato dalla immancabile webcam per la videocomunicazione. La connettività dovrebbe essere garantita da una scheda WiFi integrata, mentre non è ancora chiaro se il dispositivo sarà anche dotato di una antenna per lo standard bluetooth. Grazie alla sua dimensione "panoramica", l’UMPC di HP dovrebbe essere equipaggiato con una tastiera QWERTY tradizionale, con tasti ridotti del 5% rispetto al normale. Oltre al disco rigido standard, dovrebbero essere disponibili versioni opzionali con memorie a stato solido. Secondo le indiscrezioni, il dispositivo sarà in grado di supportare sia i sistemi operativi Microsoft che Linux.

Meno chiara è, invece, la dotazione dell’unità di calcolo per il futuro UMPC di HP. Mentre alcune fonti ipotizzano l’utilizzo di processori Intel a 45nm, aumentano sempre di più le ipotesi sull’impiego di microprocessori prodotti da Via Technologies. Secondo UMPC Portal, HP potrebbe inizialmente montare sul suo dispositivo compatto la serie di processori C7 e le schede grafiche DX7 prodotte da Via, offrendo così un prodotto performante nella fascia dei 500 dollari. Stando alle informazioni fornite dal sito Web, l’indiscrezione sull’utilizzo di tecnologie prodotte da Via sarebbe altamente attendibile.

Mentre pare ormai certo il debutto di HP nel settore degli UMPC, permangono ancora numerose incertezze sul reale equipaggiamento del modello 2133. Il nuovo dispositivo potrebbe costituire una buona risposta al crescente successo di Eee PC, il computer ultracompatto ed economico lanciato da Asus da qualche settimana. Inoltre, dopo le recenti dichiarazioni di Acer, sempre più interessata al mercato degli UMPC, HP potrebbe essere fortemente spinta ad accelerare il proprio ingresso nel settore prima del suo principale competitor.

Notizie su: