QR code per la pagina originale

Polaroid, morte definitiva o nuova vita?

,

Potrebbe essere un duro colpo per i più nostalgici sapere che entro un anno la Polaroid Corporation non produrrà più rullini a sviluppo immediato: molto presto, quindi, le mitiche macchinette che immortalavano seduta stante i nostri ricordi, e i cui primi modelli creati da Edwin Land risalgono al 1948, andranno in pensione.

Già da un anno Polaroid non produceva più macchine fotografiche istantanee, e questo lasciava presagire che l’azienda americana, fondata nel 1937, fosse orientata verso qualcosa di nuovo. È proprio questo, infatti, ciò che ci rassicura sul futuro della Polaroid: non è vittima di un sopruso dettato dai suoi stessi gestori, ma, anzi, da alcune news pubblicate sul web, apprendiamo che subirà semplicemente un’evoluzione per stare al passo con i tempi.

Dal 2009, infatti, le novità sugli scaffali dei negozi di elettronica saranno le prime fotocamere digitali di Polaroid con stampante incorporata: cambiano i tempi, cambia la tecnologia, ma la caratteristica principale di questo prodotto, ormai un evergreen, rimane la stessa.

Non ci sarà bisogno di cartucce o nastri per l’inchiostro, perché la nuova Polaroid incorporerà una Zink (Zero Ink), una stampante termica creata proprio dalla casa americana che si avvale del calore e di una carta speciale per imprimere le immagini desiderate.

Il prezzo dei primi modelli oscillerà tra i 200? e i 270?, davvero niente male per una “vecchia” novità dalle caratteristiche così invitanti.

Notizie su: