QR code per la pagina originale

Kuwait, accesso libero a tutte le caselle Gmail

Problemi per Gmail, anzi no. Un ISP del Kuwait per un errore di gestione della memoria cache ha fatto sì che alcuni utenti (uno di sicuro ed è probabile anche altri) non accedessero al proprio account Gmail ma ad altri ogni volta diversi

,

Un grave problema nell’accesso ai dati personali di altri utenti Gmail è accaduto in Kuwait dove un utente senza saperne il motivo di punto in bianco non è riuscito più ad accedere alla propria casella mail di Google e invece aveva accesso ad altre diverse dalla sua.

Ne ha contate almeno 30 diverse, delle quali ha fatto degli screenshot per provare ciò che dice. Nelle sue esplorazioni dice di aver avuto accesso involontario a dati molto riservati e supponeva che in quel momento qualcun’altro stesse avendo accesso ai suoi.

Rapidissime sono arrivate le smentite da Google, il quale ha dichiarato di non aver avuto simili problemi e di non essere la causa del problema. L’attenzione è dunque stata puntata sull’ISP da cui l’utente si è collegato. Potrebbe essere infatti accaduto che abbia trattenuto e mostrato la memoria cache invece che informazioni fresche. Solitamente una cosa simile accade per normali siti dei quali viene mostrata la copia in memoria cache anzichè quella più fresca poichè non è cambiato nulla dall’ultimo aggiornamento e mostrare la copia cache è più rapido. Un discorso simile però non si fa mai con gli indirizzi di posta altrimenti succedono incidenti di tale caratura.

L’utente in questione ha però poi affermato che ha anche acceduto al suo account Hotmail senza che ci fossero particolari problemi. Non è dato sapere a quante altre persone è accaduto un simile problema ed è ragionevole ipotizzare che non tutti avrebbero riportato l’accaduto ad un grosso giornale.

Sembra anche che lo stesso ISP abbia causato problemi simili nell’accesso a pagine eBay, ma sia il sito d’aste che Google si sono messi rapidamente in contatto con chi di dovere e l’allarme è rapidamente rientrato.

Notizie su: