QR code per la pagina originale

Microsoft accende i motori di Internet Explorer 8

Microsoft accende i motori di Internet Explorer 8

,

Microsoft aveva promesso, una volta rilasciato Internet Explorer 7, di voler seguire con maggior vicinanza il mondo dei browser: non più i tempi eterni dettati dall’era del monopolio, dunque, ma un ritmo più serrato suggerito dalle necessità di un quadro competitivo che vede Firefox farsi sempre più arrembante.

Promessa mantenuta: Microsoft nel weekend ha inviato ad alcuni utenti legati ai progetti di testing dei propri software una email in cui viene annunciato Internet Explorer 8 in release Beta 1. La notizia non autorizza ancora ad ipotizzare date o scadenze per il rilascio ufficiale della nuova versione del browser, ma al tempo stesso è possibile intuire un processo di avvicinamento che vede in ogni caso tempi accorciati di upgrade rispetto al passato.

La mail propone all’utente prescelto un url che rinvia al sito Microsoft Connect (ove vengono diramati i vari progetti in beta testing): viene così vagliato l’accesso al download e verrà così lentamente organizzata l’estensione della beta ai vari utenti (a breve la beta potrebbe comunque diventare di pubblico dominio). Mary Jo Foley per ZDNet sostiene che IE8 verrà presentato al pubblico in occasione del MIX ’08 che si terrà nel mese di marzo, ma al tempo stesso la roadmap non sembra avere già scritta nero su bianco alcuna ulteriore tappa.

Internet Explorer 8 è atteso dal pubblico per 2 motivi principali. Innanzitutto v’è la concorrenza di Firefox da respingere: con la versione 3 del browser Mozilla alle porte, una rivisitazione di quanto di buono emerso in IE7 è d’obbligo prima di trovarsi nuovamente ad inseguire senza la possibilità di dettare le regole del gioco. Per contro, IE8 dovrà passare anche l’esame di quanti vorranno interleggere nel browser una prima dimostrazione del gruppo di Redmond alle promesse fatte nei confronti del rispetto degli standard. IE8 dovrebbe infatti portare in dote una impostazione “super-standard” che per forza di cose sarà l’aspetto in grado di attirare le maggiori curiosità dei tester.

Notizie su: