QR code per la pagina originale

Nestor, controllare casa con un PC o un telecomando

,

Un sistema domotico totalmente organizzato in moduli e software, integrabili ed espandibili con ogni tipo di tecnologia per il controllo e la gestione della casa, il tutto basato su un microprocessore programmabile. Si tratta di Nestor, il sistema domotico proposto da AST, modulare e gestibile da PC (è compatibile anche con Windows 95/98) grazie ad una scheda di comunicazione RS232 collegata alla rete a 220 Volts e/o a bassa tensione. In alternativa Nestor è gestibile anche da telecomando remoto programmabile.

Tutto questo è sufficiente a mettere in moto un sistema integrato, per la gestione combinata dei sistemi elettrici, di riscaldamento e di aria condizionata, di accesso ai locali e dei diversi impianti di allarme, dall’antintrusione all’incendio, sino alla fuga di gas o alla perdita di acqua.

Il microprocessore programmabile analizza la situazione e gestisce, autonomamente, un insieme di funzioni per il raggiungimento dello scenario desiderato, o per la gestione degli elettrodomestici e del consumo energetico.

In particolare: dal monitor è possibile controllare costantemente la temperatura di ogni ambiente, tramite la pianta dell’abitazione. Il sistema è in grado di regolare la temperatura, di abbassarla, per esempio in caso di apertura di finestre, e, attraverso una sonda esterna, ottimizzare il funzionamento della caldaia per proporre una temperatura interna ideale.

Attraverso il dimmeraggio e la programmazione, inoltre, è possibile gestire le fonti di illuminazione in ogni ambiente. Da sottolineare la possibilità di impostare scenari particolari che, se scelti, agiscono su dispositivi diversi: ad esempio, scegliendo lo scenario Home Theatre si possono attivare il sistema di oscuramento, lo sfumarsi delle luci, la discesa dello schermo e l’attivarsi del proiettore.

Nestor può controllare anche l’illuminazione esterna, secondo programmazione dell’utente, oppure seguendo i segnali dei sensori crepuscolari o volumetrici.

A tal proposito, un tradizionale impianto di allarme potrà essere connesso con Nestor, ricevendone alcune funzionalità particolari, quali l’accensione delle luci al passaggio (attraverso rilevatori) o la simulazione di presenza in casa anche in caso di assenza effettiva dell’utente.

I sensori disposti all’esterno dell’abitazione, interfacciabili con qualsiasi strumento interno od esterno all’abitazione, sono fonte di informazione per il sistema, relativamente alle condizioni meteorologiche, all’intensità della luce, alla presenza di persone. Sono dati in base ai quali il sistema è in grado di compiere una cernita tra le informazioni da passare agli abitanti della casa, e quelle utili ad avviare le funzioni automatiche ed i sottosistemi (serramenti automatici, riscaldamento, elettrodomestici, irrigazione, illuminazione o allarme).

Nestor è dotato di un sistema audio/video che permette la comunicazione tra i vari ambienti della casa, oltre a gestire i messaggi vocali relativi al funzionamento dei dispositivi ed allo stato del sistema e a controllare i dispositivi legati all’intrattenimento: un solo tasto per accendere e diffondere musica nell’ambiente desiderato.

Durante l’assenza da casa, il sistema può mantenere l’aggiornamento con l’utente, tramite Internet, messaggi SMS o e-mail, segnalando eventuali anomalie. Un qualsiasi telefono (fisso, cordless o cellulare), inoltre, è in grado di comandare a distanza i dispositivi domestici, comunicando direttamente con Nestor.

Notizie su: ,