QR code per la pagina originale

Riduciamo i consumi degli elettrodomestici

,

Già da qualche tempo, nell’ottica di una sensibilizzazione verso il risparmio energetico e il contenimento dei costi, sulla stampa nazionale sono apparsi i risultati di alcuni studi dai quali si evince che alcuni elettrodomestici come televisori, videoregistratori, lettori DVD, sistemi Hi-Fi, home theater etc. consumano energia anche da spenti.

Tutto questo è conseguenza del fatto che, in genere, lo spegnimento da telecomando porta i dispositivi in standby e in tale condizioni si ha un assorbimento di potenza non nullo.

Da un recente studio di AF Digitale citato anche dai colleghi di Webnews sembra che anche i PC siano affetti dallo stesso problema.

Questo perché parte della scheda madre deve mantenersi attiva per consentire alla macchina di accendersi alla pressione del relativo tasto o a seguito di un comando proveniente dalla rete (il cosidetto Wake on LAN)

Quello che stupisce da questi studi è che il consumo energetico e il relativo costo risulta davvero cospicuo, come conseguenza del fatto che, seppure la potenza in gioco è ridotta, il tempo per il quale tale potenza viene assorbita è elevato (addirittura 24 ore al giorno per 365 giorni all’anno, se si lascia un apparecchio sempre in standby).

Visto che l’energia consumata è data da potenza assorbita per tempo, se per ipotesi un elettrodomestico in standby assorbe 5 W di potenza, in termini energetici in un giorno lo stesso consumerà 120 W-h, in due mesi circa 7,2 kW-h e in un anno 43,8 kW-h.

Per evitare consumi e costi inutili, la soluzione più semplice è quella di spegnere sempre gli elettrodomestici usando il pulsante presente sul dispositivo e non quello del telecomando oppure, quando ciò non è possibile, staccandoli dalla rete elettrica (dopo averli messi in standby con le modalità consigliate nei manuali di istruzioni).

In alternativa, qualora ciò non sia possibile, perché ad esempio la presa di corrente non è facilmente raggiungibile, esistono in commercio alcuni dispositivi che possono essere utilizzati a questo scopo.

Un esempio è EASYOFF. Si tratta di un apparato che può essere collegato al televisore e agli altri sistemi ad esso connessi come lettori DVD, sistemi home theater etc. e consente di staccarli tutti dalla rete direttamente dal telecomando del televisore usando il consueto tasto di spegnimento.

Notizie su: ,