QR code per la pagina originale

Creston iLux, l’integrazione tra luci e domotica

,

Ottenere la giusta illuminazione in ogni stanza, mantenendo un saldo controllo del consumo energetico e valutando di volta in volta l’intensità che occorre in quel preciso ambiente per quella determinata attività. Questo può offrire un impianto domotico che preveda anche la gestione dell’illuminazione domestica.

È presente sul mercato, da qualche tempo, un sistema che integra proprio un impianto luce con l’automazione domestica, progettato per funzionare tramite pannelli semplici ed intuitivi, con un ridotto numero di pulsanti ed un chiaro ed ampio display; è un prodotto Creston, denominato iLux CLS-C6.

Il sistema iLux è stato pensato per ambienti di piccole e medie dimensioni, come abitazioni ed uffici, è basato su un unico punto di comando e su pannelli ad alta integrazione montabili direttamente a parete, attraverso cui regolare l’intensità luminosa delle lampade, sia manualmente, sia in automatico, tramite memorizzazione e richiamo degli scenari (sino a 16).

Il display, CLS-C6, presenta una lettura semplice ed intuitiva, ad esso si accompagna una zona pulsanti, 6 per i carichi, 2 di accensione e spegnimento generale, ed uno per la gestione della zona schermo stessa. Quest’ultima funzione permette di controllare tramite spie a led i livelli prescelti per ogni carico. I pannelli sono dotati di dimmer, possono avere sensori di movimento e possono gestire fino a 6 carichi distinti, con un assorbimento complessivo di 2.300 Watt.

È da segnalare la possibilità di espandere il sistema, supportandolo con ulteriori centraline CLS-C6 oppure CLS-C6M, per giungere a gestire fino a 54 zone differenti o 54 gruppi d’ombra.

Con il sistema iLux CLS-C6 è possibile controllare non solo lampade ad incandescenza, al neon o luci fredde, sorgenti fluorescenti, bensì anche motori a 24Volt c.c. e qualsiasi dispositivo relè, così da poter creare un vero e proprio sistema domotico, per la gestione dei serramenti e persino dell’Home Cinema o Home Theatre della casa.

I pannelli possono ovviamente essere inseriti in un sistema home automation di Creston, quale ad esempio il Cresnet. È compatibile con soluzioni per la sicurezza, per il controllo del consumo energetico e per il monitoraggio via SNMP, grazie all’interfaccia predisposta per le applicazione del Creston RoomView.

Il modulo CLS-C6F, infine, consente di sfruttare inoltre la tecnologia senza fili brevettata da Creston, la infiNET.