QR code per la pagina originale

Videosorveglianza con Skype

,

Come lo descrive wikipedia, l’uovo di Colombo è un modo di dire per designare una soluzione insospettatamente semplice ad un problema apparentemente impossibile o complesso.
Così è l’utilizzare skype per videosorvegliare un luogo remoto.
La realizzazione è molto semplice.
Sono necessari, chiaramente, due computer connessi ad internet con due account skype distinti, e una webcam montata sul pc remoto.

Facciamo un esempio pratico, siamo in ufficio e vogliamo controllare che in casa, dove non c’è nessuno, sia tutto a posto. Non dobbiamo fare altro che lasciare il computer che abbiamo in casa acceso con la webcam orientata e skype attivo e configurato su risposta automatica.
Chiamando l’account remoto skype si attiverà e aprirà il collegamento video.
Saremo così in grado di vedere e ascoltare in qualsiasi momento ciò che succede in casa in tempo reale.

L’unica accortezza da non sottovalutare è quella di consentire le chiamate al computer di casa solo alle persone della lista contatti, configurabile dal menu chiamate, nel nostro caso solo l’account del computer dell’ufficio.
La risposta automatica alle chiamate in arrivo si attiva dal menu chiamate, cliccando su mostra le opzioni avanzate.

Altra cosa da verificare nell’account skype del computer remoto è l’avvio del video automaticamente dal menu configurazione video.

Chiaramente l’uso improprio di una webcam è responsabilità di chi la utilizza, questo post ha il solo scopo di spiegare come poter monitorizzare oggetti o luoghi escludendo la presenza di persone fisiche.