QR code per la pagina originale

Kblue, la domotica italiana via Ethernet

,

Cura nei dettagli e nella progettazione sia dell’hardware sia del software: sono tra le caratteristiche del sistema domotico tutto “made in Italy” ETHome di Kblue, garantito da 5 anni di esperienza nella produzione di dispositivi non solo per l’home automation, ma anche nel campo della building e della marine automation.

Kblue è un sistema che si avvale di moduli dialoganti tra loro tramite lo standard universale Ethernet, in grado di controllare e gestire dall’impianto elettrico ai sistemi di sicurezza, sino al trasferimento di contenuti audio/video da un Media Center, utilizzando quali interfacce un comune PC, un Touch PC da parete, oppure un Poket PC(PDA). A distanza è gestibile tramite telefonino o ogni altro strumento in grado di accedere alla rete.

Cuore del sistema è la scheda ETHM88R, che presenta una porta Ethernet (per comunicare con PC), due porte 485 (per dialogare con sensori, termoregolatori, matrici multiroom, sistemi antifurto e centraline di illuminazione), otto ingressi multifunzione ed otto uscite digitali ed analogiche. Il controllo centralizzato dell’impianto è studiato appositamente per il monitoraggio dei consumi energetici, può essere peraltro integrato da impianti ad energia alternativa, quali pannelli solari o fotovoltaici.

Il software di programmazione è stato realizzato in maniera intuitiva e semplice, per permettere di accedervi senza alcuna perplessità. Il sistema funziona per “programmazione ad oggetti”, tramite l’utilizzo di icone. L’interfaccia grafica di ETHome è, inoltre, personalizzabile a seconda delle effettive esigenze dell’utente.

Tra i tanti possibili scenari sono da segnalare la modalità di controllo, che permette con la sola pressione di un pulsante di impostare l’abitazione con lo spegnimento automatico di tutte le luci, la regolazione della temperatura e l’inserimento degli allarmi, non solo antifurto, bensì anche segnalazioni di fughe o perdite di gas o acqua, antincendio, da inviare al telefono cellulare. In caso di allarme il sistema provvederà in automatico ad intervenire.

È dotato della funzione di “simulazione di presenza”: il sistema provvederà ad attivare comportamenti che segnalano una possibile presenza in casa, dalla gestione degli infissi, all’accensione di luci e dispositivi TV, Hi- Fi, secondo gli abituali orari dell’occupante dell’abitazione. Se si possiede un palmare, o tramite PC, in ogni momento sarà possibile monitorare la stanza. Da segnalare la possibilità di collegare all’impianto anche una TV, dalla quale effettuare tali controlli direttamente dalla poltrona.

A queste funzioni si aggiunge la gestione dei sistemi di Home Entertainment (scenario Film ad esempio), l’illuminotecnica a basso consumo attraverso LED e fibre ottiche e la possibilità di inserire un programma di aromaterapia ambientale, per sprigionare in ogni stanza il profumo che più aggrada in quell’istante, o di cromoterapia, per regolare con dimmer non solo l’intensità, ma anche il colore di led, fibre ottiche e luce biodinamica.

Lavorando attraverso Wi-Fi, infine, il sistema si configura come costantemente integrabile ed espandibile, senza necessità di intervenire con cablaggi.