QR code per la pagina originale

Quo vadis Current Tv?

Dopo l'evento dell'Ambra Jovinelli, chi ha guardato Current Tv? Noi ci abbiamo provato. Con buone sensazioni e qualche delusione. Rimane la buona idea, ma le rivoluzioni hanno altri carichi emotivi. L'idea è buona, ma il compromesso è rischioso

,

Io l’ho guardata Current Tv. Perchè ne abbiamo parlato tanto prima e durante, ma è nel “poi” che verranno trovate le risposte a tutti i quesiti sollevati. L’ho guardata Current Tv. Il tempo di arrivare dall’Ambra Jovinelli fino a casa, impugnare il telecomando e digitare uno-tre-zero. 130. Eccola, Current Tv.

Il primo video mi ha sbalordito. Un signore va a cercare il ghepardo delle nevi, e per far ciò cammina per i monti giorni e giorni. E mentre sta per tornare deluso verso casa, ecco che il ghepardo si mostra in tutto il suo splendore proprio lì, a due passi dalla strada principale, offrendo la soddisfazione di una vita. Nessun documentario avrebbe mai potuto trasmettere una sensazione così. Peccato che il tutto si esaurisca in pochi minuti, e già occorre passare al secondo video.

Un po’ di pubblicità, quindi ecco un documentario su Pechino. Non lo capisco troppo e già la voglia di passare oltre è forte. Sul 112 c’è CSI che attende, sul 140 forse c’è David Letterman. Ma è il giorno di Current, suvvia, un po’ di fiducia. Ed ecco un simpatico filmato su una pratica (di cui già mi sfugge il nome) relativo ad un uso particolare dei parchi cittadini: alcuni adulti camminano sulle ringhiere, si arrampicano ai muri, saltano sulle auto e fanno tutte quelle cose che possono scaturire da un fisico adulto con una mente fanciullesca. Liberatorio, peculiare. Nessuna tv l’avrebbe mai mostrato e chissà se l’avrei mai scoperto su YouTube. Piacevole.

La visione è proseguita per qualche mezzora, poi si è accumulata una certa stanchezza. Il giorno dopo, invece, nessun desiderio di tornare su Current nonostante il relativo piacere provato alla prima esperienza.

Se in questa pagina non interleggete nulla, godetevela come resoconto di una prima esperienza sul nuovo canale di Al Gore. Se invece avvertite qualcosa, dopo il salto c’è ulteriore materiale da approfondire.

Commenta e partecipa alle discussioni