QR code per la pagina originale

Slandr, un vestito alternativo per Twitter in mobilità

,

Quasi un anno fa, comparve sul web la versione mobile di Twitter, servizio di microblogging oggi famoso e apprezzato un po’ ovunque nel mondo.

Grazie alle API con cui gli sviluppatori di Twitter ne hanno reso disponibili le funzionalità a terze parti, oggi è possibile trovare sul web diversi altre pagine d’accesso al servizio, ognuna con le proprie peculiarità rispetto a quella ufficiale. Slandr è una di queste.

Una volta effettuato l’accesso, si nota subito l’aggiunta degli avatar dei propri amici vicino ai loro tweets, ulteriormente rimpiccioliti per ottimizzare il consumo di banda. Inoltre vengono modificati i link presenti nei cinguettii, reindirizzandoli automaticamente verso il transcoder di Google, in modo da renderne possibile la consultazione anche sui piccoli schermi.

È stato anche implementata la possibilità di aggiungere un nuovo amico o cancellarne uno non più gradito, lacuna da molti denunciata nella versione mobile ufficiale di Twitter.

Ma è tra i link in testa e a fondo pagina che troviamo le aggiunte più interessanti di Slandr. Innanzitutto la possibilità di accedere alle replies e ai direct message. E ancora, la possibilità di fare ricerche di parole tra tutti i tweet (non solo quelli dei proprio amici) grazie a Summize, una tag cloud con i 100 amici più attivi, una public timeline dove vengono riportati gli ultimi cinguettii emessi e una funzione map che indica la posizione dei propri amici su una cartina presa da Google Maps.

In definitiva, consiglio Slandr a tutti coloro a cui non basta l’immediatezza e la leggerezza estrema della versione mobile di Twitter, ma che sono disposti a spendere qualche kb in più per non rinunciare a molte delle funzionalità che offre il servizio.

Notizie su: