QR code per la pagina originale

Nuove funzionalità di iGO 8

,

La versione 8 di iGO per Windows Mobile, software per la navigazione satellitare di cui ci siamo già occupati, si conferma davvero interessante, a giudicare anche dai riscontri positivi di coloro che lo utilizzano sin dalle prime versioni.

Ragionando esclusivamente sul piano software, il programma può essere aiutato nel tentativo di permeare il mercato dall’immobilismo di TomTom, che conosce sempre meno aggiornamenti dedicati a palmari e smartphone, a causa di una precisa scelta di campo della casa madre.

Il programma propone due modalità di navigazione, semplice e avanzata, che si differenziano essenzialmente per la struttura dei menu e per la disponibilità di opzioni, mentre l’impalcatura grafica resta in pratica inalterata.

La modalità semplice fa accedere in modo intuitivo alle sole funzionalità di navigazione di base e a quelle più significative, mentre le altre sono fissate secondo i valori più comuni. La modalità avanzata abilita invece l’accesso a tutte le opzioni disponibili.

Oltre che attraverso lo schermo sensibile al tocco, il programma può essere gestito anche con i tasti hardware, riuscendo a variare zoom, inclinazione, rotazione della mappa 3D e a visualizzare le schermate dell’itinerario e delle informazioni sul percorso.

Lo Smart Zoom risulta utile quando si segue un itinerario in quanto nelle vicinanze di una svolta ingrandisce la mappa e alza l’angolo di visualizzazione per identificarla con maggiore chiarezza. Durante la normale marcia modula l’ingrandimento della mappa in funzione della velocità di spostamento.

Le combinazioni dei colori dell’interfaccia possono essere configurate per le ore diurne e quelle notturne per migliorare la visibilità, potendo impostare il passaggio automatico in base all’ora corrente e alle coordinate del GPS. E ciò avviene anche entrando in un tunnel, facendo scomparire gli edifici e lasciando solo le strade con i colori associati alla combinazione in uso.

iGO gestisce le telecamere di sicurezza stradale come se fossero dei particolari tipi di punti d’interesse e vengono suddivise in fisse, mobili, integrate e a controllo doppio. Le loro differenze vengono ampiamente descritte nel manuale utente. È anche possibile disattivare il touchscreen al di sopra dei 10 Km/h per evitare che il conducente possa distrarsi durante la guida e soddisfare così adeguati criteri di sicurezza.

Uno dei punti di rilievo è costituito dalla vista tridimensionale, con la descrizione degli sfondi attraverso montagne e colline e la rappresentazione di edifici e monumenti di particolare interesse artistico (disponibili solo per alcune città).

Si tratta dunque di un software completo, semplice da usare ma al tempo spesso ricco di funzionalità che lo rendono versatile. Chi fosse interessato all’acquisto può consultare il sito di Unbelievableshop mentre il manuale in italiano è utile per approfondirne la conoscenza.

Notizie su: