QR code per la pagina originale

SSD da 256 Gb sul mercato entro fine anno

Samsung intende anticipare il lancio del suoi dischi allo stato solido da 256 Gb all'ultimo trimestre del 2008. Le intenzioni della società coreana confermano l'interesse strategico per il fiorente mercato delle memorie SSD

,

Potrebbero arrivare prima del previsto i nuovi dischi allo stato solido da 256 Gb sviluppati e prodotti da Samsung. Il colosso coreano ha, infatti, comunicato l’intenzione di inserire sul mercato le sue innovative memorie entro la fine di quest’anno, e non nel corso del 2009 come precedentemente annunciato. L’introduzione del nuovo disco SSD potrebbe presto rivoluzionare numerosi segmenti del settore informatico, migliorando performance e durabilità dei dispositivi.

A differenza del tradizionali dischi rigidi, i dischi allo stato solido basano il loro funzionamento su una tecnologia molto simile agli ormai affermati chip delle schede di memoria flash, presenti in numerosi dispositivi come macchine fotografiche digitali, videocamere e fotocamere. Eliminando disco rotante e testina, le memorie SSD consentono tempi di accesso ai dati estremamente brevi, riducendo i tempi di latenza e quindi i momenti di attesa per gli utenti. Un disco allo stato solido ha, però, un costo molto superiore rispetto a un tradizionale Hard Disk e generalmente uno spazio di memoria limitato. L’introduzione di una unità con uno storage comparabile ai tradizionali dischi rigidi potrebbe accelerare il passaggio alla nuova tecnologia, abbattendo rapidamente il loro prezzo.

Nel corso degli ultimi mesi, Samsung ha dimostrato un particolare interesse per il settore delle memorie allo stato solido, che potrebbe presto costituire uno dei core business dell’hardware. L’annuncio a sorpresa di voler anticpare la commercializzazione dei primi SSD da 256 Gb conferma le intenzioni della società coreana, interessata ad affermare da subito una propria egemonia nel fiorente mercato delle nuove memorie.

Il prototipo, in avanzata fase di sviluppo, annunciato da Samsung ha una velocità di lettura sequenziale pari a 200 Mb per secondo, e una capacità di scrittura pari a circa 160 Mb al secondo. Se confermate nella versione definitiva del suo disco allo stato solido, le performance dichiarate da Samsung sarebbero al momento senza pari in tutto il settore. Salvo inconvenienti o differenti decisioni legate al marketing, i primi esemplari delle nuove memorie allo stato solido prodotte dalla società coreana potrebbero compiere il loro debutto nel corso dell’ultimo trimestre di quest’anno.

Notizie su: