QR code per la pagina originale

Nokia, dal servizio Internet ritorni positivi solo dal 2010

,

Nokia, il leader mondiale della telefonia mobile, ha comunicato alla stampa di non attendersi un ritorno positivo dei propri investimenti nei servizi Internet prima del 2010.

Lo chief financial officer, Rick Simonson, ha infatti dichiarato che le alcune centinaia di milioni di euro spese in questi anni per sviluppare una gamma di servizi Internet (come il download di musica e video) non avranno un grande pay-back nel breve termine.

Simonson ha annunciato che la compagnia continuerà a investire con lo stesso ritmo anche nel 2008 e nel 2009, per poi tirare le somme nel 2010, anno in cui Nokia dovrebbe poter beneficiare dei primi introiti netti derivanti dai servizi Internet.

Attualmente, infatti, i ricavi da servizi Internet pesano per Nokia solamente 84 milioni di euro, stando ai dati diffusi dalla società relativamente al primo trimestre 2008: una piccola cifra se confrontata con l’ammontare complessivo dei ricavi della compagnia, pari a oltre 12 miliardi di euro.

Notizie su: