QR code per la pagina originale

Apple aggiorna Leopard alla versione 10.5.3

Apple ha da poco aggiornato il suo sistema operativo alla versione 10.5.3. Numerose le novità, che interessano principalmente la stabilità del sistema e dei suoi applicativi più conosciuti come Mail, iCal, iChat e il nuovo TimeMachine

,

Atteso già da alcune settimane, e largamente anticipato dai tradizionali rumors, è da poco giunto il terzo grande aggiornamento per Leopard, il sistema operativo di Apple lanciato sul mercato lo scorso autunno. Il nuovo update porta l’ambiente per computer Mac dalla versione 10.5.2 alla nuova edizione riveduta e corretta 10.5.3. Numerose le correzioni apportate al sistema operativo sia dal punto di vista della funzionalità che della sicurezza, con circa 300 funzioni riviste e rinnovate per migliorare l’efficienza dell’intero OS.

Le principali modifiche apportate dall’aggiornamento interessano aspetti generali di Leopard e i singoli applicativi forniti da Apple con il suo sistema operativo. Per quando riguarda le modifiche generali, sono degni di nota la correzione di un bug che impediva il corretto riconoscimento di alcune unità esterne di storage e alcuni problemi minori di compatibilità con il servizio opzionale a pagamento .Mac. L’update aggiunge poi il supporto RAW per un maggior numero di fotocamere digitali, risolve alcuni problemi di stabilità legati ad alcuni widget di Dashboard e della funzione salva schermo e migliora le funzioni legate alle reti, in cui i Mac svolgono dunque un ruolo di client.

Le modifiche ai singoli software sono numerose e, nella maggior parte dei casi, riguardano bug minori o l’introduzione di nuove funzionalità per rendere maggiormente usabili gli applicativi stessi. La rubrica migliora la gestione dei contatti con caratteri particolari, mentre iCal – l’agenda di OsX – acquisisce nuove funzionalità come la possibilità di mascherare un evento programmato così da tutelare la propria privacy, una migliore gestione degli appuntamenti in programma e un recupero più preciso dei dati dai backup di TimeMachine. Anche AirPort, l’applicativo per la gestione del WiFi, è stato migliorato così da consentire una gestione più stabile delle reti wireless e di TimeCapsule, la base senza fili di Apple dotata di disco rigido per il backup dei dati.

Notizie su: