QR code per la pagina originale

AT&T e Telecom un anno dopo

,

AT&T è conosciuta nel mondo perché negli USA è la partner di Apple nel progetto iPhone, in pratica è l’operatore unico nella quale l’azienda della mela si appoggia per vendere il proprio telefono negli Stati Uniti. Da noi si è fatta conoscere anche perché circa un anno fa aveva avanzato una proposta di acquisto per Olimpia, l’azienda che controlla la Telecom, puntando anche sul fatto che parte dei suoi uffici sono già situati nel nostro paese.

Per quanto riguarda l’acquisto dell’azienda ex monopolista italiana varie problematiche e ostacoli hanno impedito a suo tempo la conclusione dell’affare. Ora la AT&T, come detto, è un’azienda in salute e presenta nuove tecnologie e partner di tutto rispetto senza contare l’enorme quantità di brevetti sulla quale può contare. Questo successo gli permette una sempre maggiore crescita tecnologica e ovviamente economica.

La Telecom al momento ha circa 35 miliardi di euro di debiti e pare che la scelta del CDA sia quella di diminuire questa somma con un calo degli investimenti tecnologici. In parole povere le tecnologie per la connettività senza un risanamento dell’azienda rimarranno tali a tempo indeterminato, con buona pace degli internauti italiani che guardano la velocità degli altri paesi crescere.

Tornando ad AT&T abbiamo visto che l’azienda non solo è in salute ma nel tempo continua a crescere e investire. Abbandonata la telefonia fissa negli USA (decisione che ha creato una crescita delle azioni) continua a investire nel mercato telefonia mobile. Abbiamo già parlato del contratto con la Apple di un anno fa, è invece di questi giorni il progetto di portare la connettività 3G negli USA a 20 megabit entro la fine del prossimo anno.

Notizie su: