QR code per la pagina originale

Facebook non cede a Microsoft

,

Lo chief executive officer di Facebook, Mark Zuckerberg, ha dichiarato che la propria società non ha adottato alcun piano per vendere il noto sito di social-network a Microsoft, neppure se il colosso americano offrisse 15 miliardi di dollari per concludere l’operazione.

Zuckerberg ha infatti voluto precisare che l’obiettivo finale dei progetti su Facebook non sono né la vendita della compagnia né una IPO. Facebook sembra intenzionata a proseguire sulla strada dello sviluppo dei propri servizi, che l’hanno fatta diventare in breve tempo il secondo portale di social-network più utilizzato, andando a insidiare la leadership di MySpace.

Le dichiarazioni di Zuckerberg non giungono come una doccia fredda: già durante lo scorso mese il Wall Street Journal segnalò come le due società non fossero in trattative e come, contrariamente a quanto considerato da Microsoft in un primo momento, Facebook non avesse alcuna intenzione di vendersi al potenziale acquirente.

Valutando la compagnia 15 miliardi di dollari, Microsoft, lo scorso Ottobre, comprò per 240 milioni di dollari una percentuale minoritaria in Facebook, pari all’1,6%.

Notizie su: