QR code per la pagina originale

Il settore IT diventa il più importante dello S&P500

,

Le compagnie operanti nel settore dell’information technology hanno raggiunto un risultato ragguardevole: le società high tech statunitensi rappresentano infatti il più importante settore dell’indice S&P500, dopo aver scavalcato l’industria bancaria e finanziaria dal vertice del paniere creato da Standard & Poor’s.

Alla chiusura delle Borse americane nella giornata di martedì, infatti, il settore IT ha raggiunto il 16,26% dell’intero indice, contro il 16,19% del settore fianziario. Nella giornata di mercoledì tale gap è aumentato ulteriormente.

Nel mese di Marzo del 2000, all’apice della sua esplosione, il settore IT arrivò a pesare oltre il 34% dell’indice. Questa volta, tuttavia, il record del settore IT non è dovuto a un nuovo boom dell’information technology, quanto alla rinnovata debolezza del settore finanziario, che ha subito notevoli perdite in seguito alla crisi creditizia globale.

Secondo i dati forniti da Silverblatt, dal 9 Ottobre 2007 a oggi il settore finanziario avrebbe perso il 29,11%, contro una perdita di “solo” 8,74 punti percentuali del settore IT.

Notizie su: