QR code per la pagina originale

Microsoft debutta nel microlavoro con Task Market

,

Microsoft mette in piedi un nuovo sito, Task Market, dove chi lo desidera può offrire lavori cosiddetti “non tecnici”, cioè prestazioni occasionali che non richiedono nessuna conoscenza in particolare.

Generalmente sono lavori effettuabili facilmente con programmi a distanza, come Office, che riguardano traduzioni, scritture o editing.

Ovviamente, essendo in versione beta e avendo visto la luce da poco tempo, il sito non presenta molte offerte di lavoro, ma si può immaginare che in caso di successo le frequentazioni siano maggiori.

Per chi non conoscesse l’esistenza di servizi simili, c’è da dire che l’idea di Microsoft non è delle più originali, basta andare sul sito di Elance o Mechanical Turk per trovare nuovi microlavori in Rete.

Ritornando a Microsoft Task Market, ogni utente può candidarsi per l’offerta di lavoro che ritiene più consona e sarà il datore di lavoro a scegliere a chi affidare la realizzazione del lavoro stesso, dietro un compenso pattuito a priori ed effettuabile tramite PayPal.

Inoltre si può lasciare un feedback per “giudicare” l’operato di un datore di lavoro e scegliere quindi quello più affidabile.

Di certo con questa iniziativa di Microsoft non aumenteranno i posti di lavoro, ma almeno si può dare una mano a chi ha bisogno di arrivare a fine mese senza apprensioni.

Notizie su: