QR code per la pagina originale

SRTP, telefonare in tutta tranquillità

,

Il protocollo più diffuso per sfruttare la tecnologia VoIP è sicuramente SIP diventato ormai uno standard de facto.

SIP di per sé non è però sufficiente, ha bisogno infatti di un ulteriore protocollo, l’RTP, utilizzato per trasmettere la voce.

L’RTP pacchettizza in maniera efficiente l’audio della voce in semplici pacchetti UDP senza considerare però in alcun modo l’integrità o la sicurezza dei dati, per cui chiunque riesca a intercettare i pacchetti UDP può registrare a insaputa del chiamante e del chiamato la conversazione avvenuta o addirittura ascoltare la stessa direttamente nel momento in cui essa avviene.

Per dimostrarlo basta eseguire questi semplici passi:

  1. Scaricare e installare Cain;
  2. Avviare Cain attivando la modalità di sniffing;
  3. Effettuare una chiamata con un softphone come X-Lite;
  4. Dirigersi nel menu Sniffer/VoIP di Cain;
  5. Abbiamo il file audio della conversazione avviabile attraverso il tasto destro del mouse;

Provate a pensare ad ambienti come le LAN aziendali dove tutto il traffico di rete viene convogliato verso apparati comuni o addirittura basti pensare ai telefonini di ultima generazione che integrano client VoIP che grazie a connessioni WiFi (magari non crittografate) sfruttano la suddetta tecnologia. Sicuramente un po’ di preoccupazione può nascere in ognuno di noi.

Nasce quindi l’esigenza di criptare o comunque nascondere alle orecchie di tutti le nostre chiamate.

Per fortuna esistono diversi metodi per realizzare questo. Il metodo più diffuso è quello di criptare il protocollo RTP (responsabile del trasporto della voce) in maniera da trasformarlo in un protocollo più sicuro, il Secure-RTP (SRTP).

Il protocollo SRTP è ormai integrato in buona parte dei telefoni VoIP di uso più comune come i diffusi Grandstream GXP-2000 o gli Snom 300 ed effettua fin dalla sorgente una criptazione dei pacchetti RTP attraverso algoritmi AES senza diminuire il livello di qualità della voce.

Ovviamente questa caratteristica deve essere presente da entrambi i capi della chiamata e permette di telefonare in tutta tranquillità senza preoccuparci di eventuali malintenzionati pronti a intercettare le nostre chiamate.

Notizie su: