QR code per la pagina originale

nVidia sfida l’Atom di Intel con i suoi processori Tegra

,

nVidia ha presentato la sua famiglia di processori Tegra, con l’intenzione di contrastare l’Atom di Intel nel settore dei dispositivi portatili multimediali.

Le nuove soluzioni di nVidia sono System-on-a-Chip (SoC), basati su core ARM11 MPCore, dalla dimensione di 144 mmq. Sono previste tre versioni: Tegra APX 2500, Tegra CSX 600 e Tegra CSX 650.

Tegra APX 2500, progettato per essere installato in smartphone evoluti, integra un core ARM11 a 600 MHz, una GPU GeForce ULP (Ultra Low Power) compatibile OpenGL ES 2.0 e Direct3D Mobile, memoria low power DDR a 16 bit e 32 bit, memoria NOR e NAND Flash, e un processore audio/video, capace di codificare video HD 720p nei formati H.264/MPEG-4, di decodificare video HD 720p nei formati H.264/MPEG-4/VC-1/WMV9 a 14 Mbps e di supportare i formati audio AAC, AMR, WMA e MP3.

Grazie alla tecnologia di gestione energetica nPower, l’APX 2500 ha un’autonomia dichiarata di 100 ore di riproduzione MP3 e 10 ore di riproduzione video in alta definizione. Ulteriori specifiche tecniche si trovano sul sito dedicato.

Tegra CSX 600 e CSX 650, progettati per l’utilizzo in dispositivi MID (Mobile Internet Device), integrano un core ARM11 a 700 MHz per CSX 600 e 800 MHz per CSX 650, una GPU GeForce ULP (Ultra Low Power) compatibile OpenGL ES 2.0, memoria low power DDR a 16 bit e 32 bit, memoria NAND Flash, e un processore audio/video, capace di codificare video HD 720p nei formati H.264, di decodificare video HD 1024p a 24 fps (solo CSX 650) e HD 720p nei formati H.264/VC-1/WMV9, oltre al supporto per i formati audio AAC, AMR, WMA e MP3.

Per il CSX 650, l’autonomia dichiarata è di 130 ore di riproduzione audio e 30 ore di riproduzione video in alta definizione, mentre l’autonomia del CSX 600 è identica a quella dell’APX 2500. Altri dettagli tecnici si trovano sul sito nVidia.

Per quanto riguarda i consumi, l’azienda di Santa Clara dichiara (per il solo core ARM11) 50 microwatt in stato di standby, 30 milliwatt durante la decodifica audio e meno di 300 milliwatt durante la riproduzione video HD. Solo per fare un confronto, ricordiamo che l’Intel Atom Z500 a 800 MHz (identica frequenza del CSX 650) ha un TDP massimo pari a 650 milliwatt.

Questo vantaggio in termini di efficienza energetica è dovuto a una maggiore semplicità dell’architettura RISC della CPU ARM11 rispetto all’architettura x86 della CPU Atom. Quest’ultima però ha il vantaggio di essere compatibile con un numero maggiore di sistemi operativi, tra cui Windows, Mac OS X e Linux. La soluzione nVidia, invece, può funzionare solo con Windows CE e Windows Mobile.

Notizie su: