QR code per la pagina originale

Snow Leopard esiste

,

Durante il Keynote del WWDC08, Steve Jobs ha annunciato l’esistenza del Leopardo delle Nevi, la nuova versione di Mac Os X ma, a sorpresa, ha rimandato il suo annuncio. Durante il pomeriggio (USA) avverrà una presentazione delle principale feature della nuova major release di Mac Os X.

Nonostante tutto i primi dettagli sul nuovo system sono già disponibili. E da questi dettagli emerge il dettaglio principale: la pulizia e ottimizzazione del sistema. Leopard, nonostante interessanti e importanti novità, ha introdotto anche vari bug (alcuni risolti altri no) e sembra che Apple voglia lavorare su questo settore.

Snow Leopard introdurrà interessanti novità nel “cuore” del sistema e poche a livello d’interazione utente ma queste novità saranno elementi fondanti dell’intera stabilità e funzionamento del sistema operativo. Fra i primi dati emersi possiamo notare i seguenti punti:

  • tecnologia “Grand Central” per il supporto multi-core;
  • supporto a Open Computing Language (OpenCL);
  • ogni applicazione potrà sfruttare la potenza in Gigaflop dell GPU;
  • supporto teorico per 16 TB di RAM;
  • supporto a Microsoft Exchange, interessante per la strategia Enterprise;
  • Ultimo motore Javascript per Safari;
  • QuickTime X con supporto alle ultime tecnologie audio-video.

Nei prossimi giorni/mesi sarà interessante constatare il supporto o meno a PPC, Carbon e la nuova versione delle API Cocoa.

L’elemento principale di questa nuova versione sarà la stabilità e la potenza; infine vorrà essere la base per i futuri aggiornamenti di sistema e le future innovazioni (multitouch?).

Cosa pensate di questo Leopardo? Apple “vuole fare cassa” sugli errori di Leopard oppure creare un ponte per futuri e sempre più interessanti sistemi operativi?

Da utente Apple di lunga data spero che Apple con Snow Leopard riesca a recuperare la fiducia degli utenti più fedeli con un sistema rapido, completo e sopratutto stabile.

Notizie su: