QR code per la pagina originale

Il nuovo credo di Skype è la videochiamata

Skype ha da poco rilasciato la quarta edizione, in versione beta, del suo famoso applicativo per la comunicazione via VoIP. Interfaccia rinnovata e nuove funzionalità mirano a incentivare l'utilizzo delle videochiamate online, finora subordinate alla voce

,

Procede rapidamente l’implementazione della nuova versione di Skype, uno dei software per il VoIP più conosciuti e utilizzati al mondo. La società controllata da eBay ha da poco rilasciato la sua nuova edizione 4.0 in versione beta test. Con la nuova generazione del suo applicativo, Skype mira a rendere la videocomunicazione una pratica sempre più comune, un’abitudine condivisa da milioni di persone.

L’intera interfaccia grafica del programma di comunicazione istantanea è stata visibilmente modificata, aumentando notevolmente le dimensioni della finestra in cui sono contenute le informazioni dei propri contatti. Con l’intento di incentivare le videochiamate, gli utenti che utilizzeranno la prossima edizione di Skype potranno decidere di inserire un’immagine molto più grande delle attuali per il loro profilo. Così facendo, in un’unica schermata, ogni utente avrà la possibilità di visionare tutti i principali dettagli dei propri contatti, compresi paese di residenza e le ore di differenza dovuti ai fusi orari.

Sempre dal profilo, sarà inoltre possibile avviare le chiamate vocali, le videochiamate e le chat con un semplice click, semplificando notevolmente l’utilizzo dell’intera piattaforma. La nuova versione di Skype presenta, inoltre, uno storico rinnovato per accedere facilmente alle ultime conversazioni condotte online o visionare le chiamate perse mentre non si era dinanzi al proprio PC. Infine, interfaccia ingrandita significa anche maggiori dimensioni in videoconferenza per visualizzare i propri contatti, opzione ulteriormente migliorata dal team di sviluppo di Skype.

«La nostra vecchia interfaccia era stata concepita e costruita per le chiamate vocali» ha confidato il presidente di Skype, Josh Silverman. Sembra dunque essere giunto il momento per una vera e propria rivoluzione per l’ormai diffusissimo applicativo, che nella prossima edizione punterà decisamente sulla comunicazione visuale di alta qualità. Nel corso delle conversazioni sarà, inoltre, possibile inserire filmati provenienti dalle piattaforme Metacafe e DailyMotion, ma non da YouTube. Il sistema di videochat da punto a punto consente, inoltre, di risparmiare banda, permettendo lo scambio simultaneo di file o la navigazione sul Web.

La nuova versione, ancora in beta, di Skype è disponibile sul sito del produttore ed è, al momento, compatibile solo con gli ambienti Windows.

Notizie su: