QR code per la pagina originale

EA prende altro tempo ma Take-Two non molla

,

Take-Two non torna sui suoi passi e non è di certo una questione di tempo. A nulla infatti è valsa la recente decisione del board di Electonic Arts, di estendere il limite dell’offerta di un mese, al 18 Luglio.

L’OPA, lanciata in Febbraio dalla software house di videogames quali “Madden” e “Need for Speed”, ammonta a 2 miliardi di dollari. Una cifra che il competitor, padre dello strabiliante successo “Grand Theft Auto”, ha rifiutato su due piedi.

“Strauss Zelnick”, chairman di Take-Two, ha dichiarato che “l’estensione della proposta di EA, non cambia il fatto che tale proposta sottovaluta significativamente il valore della società”, aggiungendo un invito, rivolto agli azionisti, di non cedere alle offerte di EA.

Nonostante le divergenze, Take-Two ed Electronic Arts, percorrono una strada comune al Nasdaq, dove le loro azioni hanno perso rispettivamente 5 (26,35$) e 44 cents (46,62$).

Notizie su: