QR code per la pagina originale

Demonoid vietato per Olanda e Brasile?

,

Sono tante le lamentele pervenute a TorrentFreak dagli internauti olandesi e brasiliani, che, mediante l’invio di numerose mail, hanno manifestato il disappunto relativo l’impossibilità di accedere al famoso sito torrent Demonoid.

Solitamente, quando un utente europeo non può accedere a un sito, e un altro utente intercontinentale invece vi entra tranquillamente, si tratta di problemi di DNS e che in poco tempo si possono risolvere.

A quanto pare però il problema non sembra essere di carattere prettamente geografico. Gli utenti olandesi non riescono a connettersi a Demonoid, a meno che l’internauta si colleghi a un proxy (cioè a un programma che si interpone tra il client e il server) rendendo diverso il suo IP.

La stessa situazione si verifica per gli utenti brasiliani. Pertanto sembrerebbe che si possa trattare di blocchi imposti, non casuali, e non connessi a cause tecniche né a localizzazzioni geografiche.

Probabilmente, la BREIN, che fino a qualche mese fa ha duramente attaccato Demonoid, continua la sua azione di contrasto al file sharing attuando delle tecniche più sofisticate.

Ricordiamo che l’hosting (l’allocazione del server) di Demonoid, dopo le continue vicissitudini giudiziarie, si è spostato in Ucraina.

Ma allora è lecito chiedersi come mai vengono bloccati gli utente olandesi e brasiliani, si tratta di questioni economiche legate ai due Paesi?

Notizie su: