QR code per la pagina originale

Sanyo PLC-XP200L, il videoproiettore si fa in 4

,

Una novità presentata all’Infocomm di Las Vegas, che si inserisce, per il momento, nel comparto dei dispositivi per il Business, ma che potrebbe apportare innovazione e alta tecnologia anche nell’Home Cinema: è il nuovo videoproiettore PLC-XP200L di Sanyo.

Si tratta di un videoproiettore di ultima generazione, a 4LCD, che mira ad ottenere i massimi risultati nella riproduzione del colore e della luminosità nelle immagini; ai classici 3 LCD Sanyo sostituisce 4 diversi pannelli inorganici, in grado di separare la luce proiettata dalla lampada in 4 colori indipendenti, rosso, verde, blu e anche giallo.

La riproduzione del colore ottiene un aumento dell’autenticità del 20%, rispetto ai tradizionali modelli a 3 LCD, infatti l’aggiunta di un nuovo colore all’RGB permette il raggiungimento di accuratezza e profondità (dichiarata a 30bit). Ai 3 pannelli classici viene quindi aggiunto il dispositivo Color Control Device, installato vicino alla matrice per il verde, che permette l’incremento della luminosità e l’ottenimento del colore giallo.

Risultato accompagnato da altre caratteristiche interessanti, quali la luminosità pari a 7000 ANSI Lumen e un contrasto dichiarato pari a 2200:1. PCL-XP200L è dotato di funzione Lens Shift orizzontale e verticale motorizzata, che rende più semplice l’installazione del dispositivo, affidabile a 360° in qualsiasi posizione.

Ha una risoluzione pari a 1024x768p, supporta anche le risoluzioni 480p, 480i, 575p, 575i, 720p, 1035i, 1080i. È equipaggiato con ingressi DVI, D-SUB, component, videocomposito e S-video; è dotato della funzione proprietaria Sanyo PJ-Net Organizer, che permette di inserirlo in una più ampia rete di proiezione con un unico controllo remoto.

È presente il filtro AFM, Active Maintenance Filter, utilizzato per la presa d’aria con cartuccia, particolarmente sensibile all’accumularsi di polvere e sporcizia e in grado di “ripulirsi” autonomamente: quando il filtro risulta intasato, la cartuccia provvede a riavvolgerlo, esponendo parte della superficie ancora pulita, per un’autonomia di 10.000 ore dichiarate.

Tutte caratteristiche che potrebbero trovare, dunque, spazio anche in una serie di videoproiettori per Home Cinema… possibilità che pare non essere esclusa da Sanyo.

Notizie su: