QR code per la pagina originale

AtHome il sistema domotico di Thesis

,

Integrazione delle tecnologie per migliorare il comfort abitativo e semplificare la vita quotidiana. Un obiettivo comune a molti sistemi domotici residenziali e presente anche per AtHome, il sistema per una casa intelligente proposto da Thesis SRL.

Sicurezza, comfort, videocontrollo, comunicazione, tutto sotto il controllo di un software Web-based, certificato EDS System, che assicura costi contenuti e standard qualitativi elevati, basato essenzialmente sull’impiantistica integrata e su una logica di trasmissione dati distribuita via BUS.

È possibile scegliere tra diverse soluzioni di sistema. La più semplice è AtHome START, funzionante sulla programmazione di scenari base per l’attuazione di funzioni multiple in contemporanea: regolazione delle luci, chiusura/apertura dei serramenti, accensione/spegnimento dispositivi, disattivazione di determinate prese per una più corretta gestione energetica.

Gli scenari sono programmabili e modificabili senza la necessità di un PC, in quanto sono gestibili dagli interruttori dell’impianto elettrico. Il sistema risulta, quindi, aperto e non invasivo, particolarmente efficace poiché può utilizzare dispositivi plurimarca e non richiede una centralina di comando.

Per i più esigenti è disponibile anche AtHome ADVANCED, che prevede la presenza di un software Web-based per la gestione con comando remoto, o in un unico locale, dell’intero impianto, permettendo una programmazione e gestione degli scenari in tempo reale e l’aggiunta di funzionalità quali il videocontrollo, la pianificazione degli eventi e gli allarmi.

La soluzione ADVANCED può interagire con qualsiasi tipo di Touch Screen, Windows Media Center o cellulare di ultima generazione, per migliorare il controllo e favorire la comunicazione tra i dispositivi appartenenti al sistema.

Integrazione che trova pieno sviluppo nella soluzione AtHome FULL, che trasforma il sistema nel cuore centrale di tutti gli impianti, dalla climatizzazione, all’allarme, passando per l’illuminazione e in generale tutto l’impianto elettrico.

Prevede l’installazione di sensori (anti-allagamento, anemometrici, antigas, ecc…) per la ricezione e la comunicazione dello stato degli ambienti. Ad esempio il sistema sarà in grado di rilevare una possibile fuga di gas, autonomamente bloccare l’elettrovalvola e avvisare tramite SMS dell’accaduto.

5 gli esempi di scenario ottenibili con particolari e curiose opzioni. Ad esempio attivando lo scenario “Ospiti” si potrà prevederne l’attivazione al momento dell’apertura della porta di ingresso, mediante l’installazione e la programmazione di un apposito sensore. Classici gli scenari Cinema (puntato in particolare sulla regolazione luminosa), Giorno (che prevede la possibilità di attivare la presa per la macchina del caffè), Notte e Uscita.

Notizie su: ,