QR code per la pagina originale

EEMS delocalizza e taglia 337 dipendenti

,

Il gruppo EEMS chiuderà la produzione di memorie a semiconduttore in Italia a causa del perdurare di una situazione di crisi del settore nel quale è specializzata, collocando in mobilità 337 dipendenti impiegati in questo comparto su 407.

Lo si legge in un comunicato del CdA della società produttrice di memorie a semiconduttore e di moduli e pannelli fotovoltaici, che ha una significativa presenza operativa in Cina e a Singapore.

Il CdA ha deciso di concentrare l’attività dello stabilimento di Cittaducale (Rieti) nella produzione del settore fotovoltaico condotta dalla controllata Solsonica. I 70 dipendenti rimasti saranno impiegati in attività di supporto per Solsonica e altre società del gruppo.

Tra il primo e il secondo trimestre del 2008 la EEMS Italia ha visto prima una riduzione delle commesse da parte del suo cliente principale e poi il loro azzeramento. A questo, si legge nella nota, si aggiunge la crisi globale del settore e il persistere dello sfavorevole cambio euro/dollaro.

Il gruppo ha chiuso il primo trimestre con una perdita consolidata di 2,3 milioni di euro da un utile di 3 milioni dello stesso periodo dell’anno precedente. I ricavi sono scesi a 36,1 milioni da 39,6 e l’Ebitda a 7,9 milioni da 13,5 milioni.

Notizie su: