QR code per la pagina originale

INCA, videosorveglianza e domotica da Antek

,

Integrated Network Control & Automation, questo il significato di INCA, il sistema progettato da Antek, per l’integrazione tra videosorveglianza e domotica, gestibile anche da remoto attraverso l’utilizzo di immagini e utenze.

Alla base del sistema si colloca la tecnologia IP, ovvero l’utilizzo delle reti di trasmissione dati, che comunica tramite Internet, PC, palmare o telefonino GPRS/UMTS.

Può prevedere l’utilizzo di qualsiasi tipo di videocamera, anche le tradizionali analogiche, senza la necessità di installare convertitori esterni, quale ad esempio un videoserver.

4 le funzioni che possono essere attivate contemporaneamente via Internet, la visione dal vivo o di immagini registrate, la registrazione effettiva o la registrazione via remoto; quest’ultima funzione, in particolare, permette di mantenere sorvegliato l’ambiente desiderato in ogni luogo, poiché la telecamera non comunica con il registratore, bensì direttamente con la rete Internet.

Il collegamento del sistema di videosorveglianza con Internet è semplice: è sufficiente una linea ADSL o un modem UMTS, non richiede, inoltre, l’esistenza di un indirizzo IP statico. INCA NVR è accessibile anche tramite monitor/TV e apposito telecomando IR.

Da sottolineare la presenza di funzioni speciali e avanzate nell’elaborazione delle immagini, che consentono il riconoscimento automatico di mancanza di oggetti o di presenza di oggetti estranei, il riconoscimento di targhe automobilistiche e il rilevamento di movimenti differenziati (persona o animale).

Ma ad una casa sicura INCA affianca una casa intelligente. Così tramite un sistema i-BUS è INCA in grado di gestire e controllare apparecchiature, illuminazione, irrigazione, serramenti, riscaldamento, rete elettrica e valutazione dei carichi, creazione di scenari, sia tramite centralina sia attraverso controllo remoto o cellulare. La scelta del i-BUS consente modifiche indipendenti, senza interventi sull’intero sistema.

Si tratta di moduli indipendenti tra loro, posizionabili non oltre i 2Km di distanza e programmabili da PC con l’utilizzo di un apposito software dedicato, che sarà in grado di fornire oltre 4000 comandi o utenze nell’impianto, tramite il bus di campo.

I sistemi possono trovare collocazioni fisiche differenti, se il collegamento in rete locale o in Internet è attivo e sono gestiti dal medesimo INCA NVR. Ciò vale anche se sono presenti più sistemi i-BUS.