QR code per la pagina originale

Proteste svedesi contro la legge Orwell

,

Come avete potuto leggere nel precedente articolo del collega Fioriglio, con la così detta Legge Orwell le forze dell’ordine avranno la possibilità di intercettare tutte le comunicazioni telematiche che oltrepassano i confini svedesi.

Molti parlamentari erano contrari alla promulgazione di questa legge, tanto che su 282 votanti, ci son stati ben 139 contrari all’emanazione di questa normativa. Ebbene questo dissenso si rispecchia perfettamente nella popolazione svedese.

Come riporta Punto Informatico, è stato attuato una sorta di Mailbombing nei confronti dei parlamentari del luogo, sarebbero infatti state spedite più di un milione di messaggi di posta elettronica volti a esplicare il già evidente dissenso.

Possiamo certamente comprendere quali siano le motivazioni di questa “ribellione”, dato che la legge che dovrebbe entrare in vigore nel Gennaio 2009 andrebbe a ridurre di molto fino ad azzerare la privacy dei cittadini svedesi.

Notizie su: