QR code per la pagina originale

iPod Touch nel mirino degli aggiornamenti

Oltre all'aggiornamento a pagamento alla versione 2.0, Apple ha rilasciato un update che porta il firmware dell'iPod Touch alla edizione 1.1.5, che migliora stabilità e reattività del dispositivo. Per accedere all'AppStore occorre, però, la versione 2.0

,

L’arrivo dell’iPhone 3G e dei nuovi servizi di MobileMe ha comportato il rilascio negli ultimi giorni di numerosi aggiornamenti da parte di Apple. Alcuni, come l’update alla versione 2.0 del software per la prima generazione di iPhone e per gli iPod Touch, ha suscitato particolare interesse, anche per i numerosi miglioramenti sul lato della sicurezza, mentre altri aggiornamenti sono rimasti quasi nell’ombra. È il caso, per esempio, dell’update alla versione 1.1.5 per iPod Touch, da poco distribuito gratuitamente da Apple ai propri utenti.

L’aggiornamto del firmware può essere effettuato direttamente da iTunes collegando il proprio dispositivo con il cavo USB a un Mac o a un tradizionale PC. Nonostante la presenza dell’update, la società di Cupertino non ha fornito alcun dettaglio ufficiale sulle migliorie apportate dal nuovo firmware per gli iPod Touch. È comunque presumibile che il nuovo aggiornamento migliori la stabilità complessiva del dispositivo, correggendo alcuni malfunzionamenti riscontrati in precedenza nella gestione e ottimizzazione delle sue risorse, specialmente per quanto riguarda la reattività del touchscreen. L’update dovrebbe anche introdurre alcune delle funzioni implementate per MobileMe, il servizio “cloud” avviato da pochi giorni in sostituzione dell’ormai datato .Mac.

Tuttavia, la versione 1.1.5 non introduce alcuna sostanziale novità paragonabile con l’update alla edizione 2.0 a pagamento. L’installazione di quest’ultima, infatti, rende gli iPod Touch compatibili con i nuovi servizi offerti da Apple, tra cui spicca naturalmente l’AppStore, ovvero la possibilità di installare sul proprio dispositivo applicazioni concepite e sviluppate da terze parti. Anche questo aggiornamento può essere scaricato direttamente da iTunes sul proprio iPod Touch per circa 8 Euro (10 dollari negli Stati Uniti).

L’aggiornamento alla versione 2.0 porta sull’iPod Touch numerose funzioni disponibili sulla seconda generazione dell’iPhone. L’update costa la metà rispetto a quello rilasciato durante lo scorso gennaio, ma contiene i medesimi servizi più una serie di interessanti novità tra cui, per l’appunto, la più importante è AppStore. Grazie all’update, iPod Touch può ora supportare le email in modalità push con Microsoft Exchange, una nuova serie di tastiere virtuali, i servizi di MobileMe, calendari multipli, la gestione in contemporanea di più messaggi di testo e di posta elettronica.

L’acquisto di un solo update consente di aggiornare più iPod Touch senza dover procedere all’esborso di altro denaro per ogni singolo dispositivo. Chi possiede e ha registrato sia un iPhone che un iPod Touch potrà, inoltre, installare le applicazioni acquistate su AppStore su entrambi i dispositivi compiendo l’acquisto una sola volta. Un dettaglio particolarmente interessante, specie per qui gruppi di persone (famiglie, amici) che utilizzano più riproduttori e smartphone targati Apple.

Notizie su: