QR code per la pagina originale

Apple, venduti (solo?) 1 milione di iPhone

Apple fa sapere di aver venduto 1 milione di iPhone, ma si giunge a capire che in realtà ne sono stati portati al cliente meno della metà. L'intento promozionale della cifra, inoltre, viene smontata da una serie di numeri diramati direttamente da Nokia

,

Nelle ultime ore si sono moltiplicati i siti che hanno annunciato con clamore le cifre relative alla vendita dell’iPhone, cifre diramate in pompa magna dalla stessa Apple. Il lancio è stato dichiarato come un grande successo, vidimato spesso dalle immagini delle persone in coda davanti ai negozi, e giudicato seguendo le sensazioni espresse da Cupertino. A stretto giro di posta, però, giunge anche qualche voce fuori dal coro che richiama tutti all’attenzione, trasformando il giubilo dei grandi numeri in preoccupazioni legate alla dimensione reale del fenomeno.

Il primo dubbio insorto è stato relativo al milione di iPhone venduti. Infatti il numero non sarebbe reale, ma indicativo piuttosto dei telefoni che Apple ha messo fuori dalla casa madre per inviarli alla rete di distribuzione (non tutti, però, già in mano agli utenti). Agli effetti il numero reale di iPhone venduti è stato stimato da Piper Jaffray in circa mezzo milione, cifra ben lontana dal messaggio passato al pubblico tramite il comunicato stampa ufficiale.

Secondo i dati stimati da Piper Jaffray e pubblicati da AppleInsider, il mercato italiano avrebbe catalizzato 88mila iPhone (in comunione tra TIM e Vodafone), configurando per il nostro paese il terzo mercato più vasto a livello internazionale dopo Stati Uniti (400mila) e Regno Unito (250mila). Secondo l’analisi effettuata, sebbene i numeri reali non siano quelli diramati da Cupertino, le stime di vendita entro il 2009 dovrebbero essere confermate e l’unica variabile impazzita in grado di rallentare la distribuzione potrebbe essere nella capacità produttiva (la quale, se non reggesse il ritmo della distribuzione, potrebbe presto portare ad una scarsità di scorte pericolosa per il mercato del telefono).

Particolarmente interessante il risultato di un sondaggio condotto ancora da Piper Jaffray intervistando gli acquirenti del nuovo iPhone 3G. A quanto pare, infatti, ben il 38% degli acquirenti era già precedentemente in possesso della prima versione dell’iPhone. Se da una parte il dato conferma l’alta fidelizzazione Apple con i propri utenti, dall’altra il tutto configura una certa difficoltà nello strappare clientela alla concorrenza (appena 4 acquirenti iPhone, ad esempio, utilizzavano in precedenza un telefono Nokia, ovvero i più presenti sul mercato).

Ed è proprio da Nokia che giunge una seconda stoccata alla comunicazione Apple. A rendere ancor più evidente la portata “promozionale” del già smentito quantitativo di “1 milione”, infatti, v’è tutta una serie di analisi che vedono la cifra da un’altra prospettiva, trovando interessanti relazioni in quelli che sono i numeri globali di vendita del settore.

Notizie su: ,