QR code per la pagina originale

Asus prepara l’invasione degli Eee PC

La società di Taiwan ha da poco confermato alcuni nuovi modelli tesi ad ampliare la sua serie di laptop low cost. Giungono così le prime versioni dotate di dischi rigidi tradizionali e configurazioni hardware più performanti

,

Valutato il rapido, e promettente, successo dei primi modelli della serie Eee PC, Asus ha da poco confermato l’arrivo di alcuni nuovi dispositivi tesi ad arricchire ulteriormente la sua ormai ampia offerta nel comparto dei computer low cost. Al modello 900, da poco commercializzato anche in Italia e dotato di uno schermo più ampio, si affianca il già annunciato Eee PC 901, pressoché identico al suo predecessore, ma dotato dei nuovi microprocessori Intel Atom e di connettività Bluetooth.

La serie si arricchisce poi del nuovo modello 904HD, particolarmente atteso da quegli utenti che vincolavano l’acquisto di un laptop low cost alla presenza di una maggiore capacità di storage. A differenza degli altri modelli, dotati di memorie SSD rapide ma poco capienti, il 904HD presenta un hard disk tradizionale con una capacità di memorizzazione pari a 80 Gb. Il disco rigido in questione è un SATA in grado di assicurare una buona velocità nella fase di lettura e scrittura dei dati. Il nuovo modello è dotato, inoltre, di schermo da 8,9 pollici, un processore Intel Celeron M, 1 o 2 Gb di RAM, una webcam integrata da 0,3 megapixel e una batteria a sei celle, che assicura una autonomia fino a 5 ore.

Novità anche per il top della gamma degli Eee PC. Asus ha infatti confermato l’introduzione di due varianti del modello 1000, concepite per accogliere le differenti istanze degli utenti. Analogamente alla versione 904HD, il laptop 1000HD è equipaggiato con un hard disk SATA da 80 Gb per la memorizzazione dei dati. Il resto della configurazione riprende praticamente in toto il normale modello 1000 con schermo da 10 pollici, processore Intel Dothan 353/900 MHz, 1 o 2 Gb di Ram, una webcam integrata da 1,3 megapixel e una batteria a sei celle. Il dispositivo sarà disponibile sia con sistema operativo Windows XP che con GNU Linux.

Infine, il modello 1000H presenta una dotazione hardware molto simile alla versione 1000HD, ma con alcune caratteristiche aggiuntive. Il dispositivo è dotato di tecnologia Bluetooth e monta un processore Intel Atom che, stando alle informazioni rilasciate da Asus, assicura una maggiore durata della batteria fino a sette ore. Il modello 1000H è già disponibile in alcuni paesi, come l’Australia, ove è al momento commercializzato al prezzo di 699 dollari con sistema operativo Windows XP. Nel Vecchio Continente, i nuovi modelli presentati in via ufficiale da Asus dovrebbero debuttare sul mercato verso la fine di agosto con prezzi compresi tra i 299 e i 499 Euro.

Asus ha, inoltre, comunicato che a partire dal mese di settembre sarà disponibile, anche in Italia, l’atteso Eee Box, il primo computer desktop low cost della serie Eee Pc. Il dispositivo sarà messo in vendita con un prezzo compreso tra i 250 e i 300 Euro a seconda della configurazione prescelta.

Notizie su: