QR code per la pagina originale

Cherrypal, il computer minimale da 2W

Più piccolo di un libro e dal consumo di soli 2Watt, il CherryPal C100 desktop rappresenta una interessante soluzione in un'ottica di Cloud computing. Dal costo di soli 249 dollari, è stato progettato per essere il più possibile user-friendly

,

Il CherryPal C100 desktop rappresenta una alternativa particolarmente interessante ai tradizionali computer portatili e non, vista in una ottica di Cloud computing, ovvero di macchine pensate primariamente per devolvere le elaborazioni più pesanti ad applicativi presenti all’interno della rete Internet. Più piccola di un libro e dal consumo di soli 2 Watt, la soluzione di CherryPal, dal costo di 249 dollari, punta sulla massima facilità di utilizzo.

La macchina è basata su di un processore Freescale MPC5121 mobileGT da 400MHz, triple core, in grado comunque di assicurare una notevole potenza elaborativa, pur contenendo al massimo i consumi. Completano il prodotto una dotazione di 256Mb di RAM DDR2, un hard disk allo stato solido da 4Gb e una connettività garantita dalla presenza di Wi-Fi 802.11b/g e Ethernet 10/100. Il case presenta inoltre sul retro due porte USB 2.0 in grado di accogliere un gran numero di periferiche esterne. Il sistema operativo è basato su Linux e derivato dalla distribuzione Debian, potenziato dalla suite open source per ufficio OpenOffice, iTunes, nonché da un lettore multimediale e da un programma di messaggistica istantanea sviluppati espressamente da Cherrypal.

Cherrypal

CherryPal desktop è stato ideato per aiutare le persone a svolgere comodamente le attività di ogni giorno, come navigare il Web, guardare video, scrivere un documento o ascoltare brani da iTunes. Facile da accendere come una Tv, non richiede alcuna installazione o aggiornamento e risulta immune da ogni tipologia di virus. L’acquisto offre 50 Gb di spazio sul Web per memorizzare i propri dati, venendo così incontro alla esigua quantità di spazio libero presente all’interno dell’hard disk del computer.

Notizie su: