QR code per la pagina originale

Pin Up WebTv

,

Il sito DeltaNews segnala la nascita di una Web TV particolare. Su Pin Up WebTv sarà possibile ammirare sex symbol e icone della sensualità da Betty Page a Ava Gardner, da Jayne Mansfield a Rita Hayworth.

Si tratta dunque di un canale dedicato alle Pin Up e alle dive degli anni quaranta e Cinquanta, che già dai primi giorni di programmazione ha registrato un gran numero di visite. Non solo dive straniere ma anche le dive di casa nostra come Monica Bellucci, Francesca Dellera, Sofia Loren e tante altre bellezze italiche.

Il palinsesto, ricco e quasi privo di interruzioni, comprende spezzoni di film, interviste, materiale selezionato proveniente dal Web e tanto altro. Tutti i video dell’epoca e di oggi mirano a lanciare un messaggio a tutte le donne: “ritrovare la femminilità è possibile ed è un dovere per ogni donna, per sé stesse e per i loro partner”.

Il progetto è stato ideato da Simona Sessa, nota giornalista TV, ex collaboratrice di alcuni quotidiani marchigiani, conduttrice, regista e imprenditrice. L’idea è è quella di diffondere il suo concept ispirato alle Pin Up degli anni ’40-’50, per contrastare anche il modello di bellezza che celebra l’eccessiva magrezza. Un mezzo per cercare di combattere malattie come la bulimia e l’anoressia, attraverso un lavoro tutto incentrato su questo progetto di rivalutazione delle forme sane e sinuose delle donne.

Secondo Simona Sessa:

Riproponendo questi sex symbol tanto amati, sorridenti, felici e orgogliosi delle proprie forme, volevo fare capire alle donne che si può essere molto più sexy se ci si accetta nella taglia 44 o 46. E per farlo sto riproponendo all’attenzione dei media le Pin Up americane che adoro. Classico esempio di bellezza sana e apprezzata dagli uomini.

Notizie su: