QR code per la pagina originale

Sony scommette ancora sull’anti-Kindle

Nella sua seconda versione il lettore di libri digitali di Sony migliora lo schermo, l'interfaccia e apre il suo software ai principali formati di ebook rimuovendo il vincolo al proprio store. Rimane la mancanza di una connettività indipendente

,

È pronta la seconda versione di Sony Reader, l’ebook rivale del Kindle di Amazon. Da oggi è possibile acquistarlo per 300 dollari e, anche se non gode in linea teorica del medesimo catalogo del Kindle, adesso grazie ad un display da 6 pollici legge i formati standard più riconosciuti.

Sony dunque abbandona il precedente modello di business che prevedeva la vendita del device abbinato ai libri da leggere. Ora il Reader può leggere materiale acquistato da qualsiasi negozio, Amazon compreso. Si tratta di una mossa importante calcolando che lo store Sony ha un catalogo di 45.000 libri e quello Amazon di più di 140.000.

Nella sua seconda versione il Reader di Sony si avvicina molto al rivale Kindle con uno schermo a forte contrasto che non teme la lettura alla luce del sole (anzi la favorisce) e non è retroilluminato, ha un design migliore rispetto al predecessore e un’interfaccia più intuitiva fatta di pulsanti ai lati dello schermo per la navigazione (adattati anche ai mancini). La carica deve essere effettuata attraverso la connessione ad un computer (l’alimentatore opzionale viene a costare 30 dollari aggiuntivi).

La vera pecca del Reader è che per scaricare contenuti e connettersi ad internet necessita di un pc con Windows che faccia da tramite in quanto non è in grado, come il Kindle, di sfruttare la connettività wireless in maniera autonoma. Dovendo dipendere da un pc viene così oltremodo limitata la funzione di lettura dei quotidiani online in mobilità.

Il nuovo esperimento Sony sembra confermare il crescente interesse per il settore della lettura su supporto elettronico. Secondo l’International Digital Publishing Forum, organismo centrale per il commercio di ebook, le vendite dei dodici maggiori editori di libri elettronici nell’ultimo anno hanno totalizzato 31,8 milioni di dollari.

Notizie su: