QR code per la pagina originale

DirectX 11: emergono i primi dettagli

Microsoft ha rilasciato alcuni dettagli sulle future DirectX 11, l'ultima versione delle librerie grafiche dedicate ai giochi su Pc. Compatibili con Vista e hardware Directx 10, apporteranno significativi cambiamenti nella grafica e nel calcolo parallelo

,

Il Gamefest 2008 è stata l’occasione per Microsoft di svelare i primi dettagli sulla futura generazione delle librerie DirectX, ovvero le API grafiche destinate ai giochi su Pc. Le DirectX 11 saranno appannaggio esclusivo di Windows Vista e future versione del sistema operativo (leggasi Windows 7) e totalmente compatibili con le schede grafiche DirectX 10 o 10.1 (sulle novità introdotte dalla versione 10.1 è possibile leggere un documento redatto da ATI). La nuova versione apporterà significativi miglioramenti sia a livello di rendering grafico che nell’ambito del calcolo parallelo.

Tra le innovazioni a livello grafico, Microsoft ha enfatizzato in particolare l’utilizzo della tecnologia Tesselation, la quale permetterà di ottenere figure poligonali più dettagliate anche se viste da vicino; tale tecnologia prevede infatti la suddivisione di ogni poligono in un gran numero di triangoli, rendendo in tale modo le superfici più lisce e smussate. La nuova tecnologia di shader adottata dalle DirectX 11 non sarà indirizzata solamente alla gestione dei modelli tridimensionali, ma permetterà agli sviluppatori di avvantaggiarsi della potenza di calcolo delle moderne GPU come si trattasse di processori paralleli. Inoltre, le nuove API garantiranno una gestione delle applicazioni multi-threaded, permettendo così al sistema di avvantaggiarsi appieno della potenza espressa dalle moderne CPU multi core.

Al momento non è stata rilasciata alcuna data di lancio per quanto riguarda le nuove librerie grafiche annunciate e alcuni dettagli rimangono ancora nebulosi e tutti da interpretare: assodata la compatibilità con le schede grafiche DirectX 10 (10.1), non è ancora chiaro se esse garantiranno un pieno supporto a tutte le nuove funzionalità introdotte nella versione 11 (Microsoft si è limitata ad affermare che «le DirectX 11 aggiungeranno funzionalità all’attuale hardware DirectX 10»). Ben pochi dettagli anche sull’utilizzo delle GPU come processori paralleli: al momento è dato solamente sapere che faranno «molto più che il solo 3D».

Notizie su: