QR code per la pagina originale

8 milioni di netbook entro fine anno

Il fiorente comparto dei mini laptop dovrebbe raggiungere gli 8 milioni di unità vendute entro fine anno, secondo la società di consulenza MIC. Competitività e differenziazione dell'offerta saranno i punti cardine per mantenere il medesimo trend nel 2009

,

Piccoli, leggeri, versatili e generalmente poco costosi, i mini laptop stanno conoscendo un periodo d’oro con volumi di vendita molto alti, tali da rendere il settore dei netbook uno dei più dinamici dell’intero comparto dell’informatica. Sulla scia dell’esperienza positiva di Asus con la sua serie Eee PC, numerosi produttori nel corso degli ultimi mesi hanno implementato e commercializzato soluzioni alternative a quelle della società taiwanese, ampliando notevolmente la scelta – sia per quanto concerne l’hardware che il prezzo finale – per i consumatori. Si è così instaurato un circolo virtuoso, che ha contribuito ad incrementare le vendite dei piccoli computer portatili, concepiti principalmente per accedere alla Rete in mobilità.

Stando alle prime proiezioni fornite da Market Intelligence Center (MIC), un istituto di ricerca del comparto ICT con sede a Taipei (Taiwan), le consegne dei mini laptop dovrebbero continuare a crescere nel corso dei prossimi mesi, rendendo il 2008 un’annata record per il comparto. La vendita dei piccoli computer portatili dovrebbe infatti raggiungere quota 8,02 milioni di unità consegnate entro la fine dell’anno. Un dato molto eloquente, che dimostra l’interesse da parte dei consumatori per l’informatica in mobilità, sia per semplice svago che per necessità lavorative.

Il rapporto fornito da MIC non si limita a inquadrare l’andamento del comparto fino al termine del 2008, ma tenta anche di formulare una prima previsione sui volumi di vendita del prossimo anno. Salvo cambiamenti significativi, e non previsti, nel dinamico mercato dei personal computer, le unità di mini laptop vendute nel corso del 2009 potrebbero raggiungere quota 18,3 milioni, con una crescita del 128% su base annua. Una stima credibile, se considerati gli attuali trend fatti registrare dal settore e che dovrebbe spingere i produttori a intensificare la produzione e la progettazione di nuovi modelli, consolidando ulteriormente la loro presenza nel comparto.

Notizie su: